Salta al contenuto

NASCONO I SUPERMERCATI DOVE NON C’È DENARO

image

Per le persone in
grave difficoltà economica esiste l’opportunità di comprare cibo e beni di prima necessità senza
pagarli con il denaro, ma con la buona volontà. L’iniziativa che si sta progressivamente diffondendo nelle maggiori città italiane è
sostenuta dalla società civile e da tante associazioni locali. “Lo scopo è aiutare le famiglie in stato di povertà che hanno il diritto di riprendersi e ricominciare a
vivere”, spiega Alberto Sinigallia, presidente di una Fondazione milanese.

Gli Empori della Solidarietà sono dei supermercati a tutti gli effetti, in cui le persone indigenti possono fare la spesa utilizzando una
tessera su cui vengono caricati dei punti in base alle ore di
volontariato svolte. Il cibo che si trova nelle corsie viene donato da
associazioni ed enti profit e no profit, in una vera e propria “rete di
solidarietà” che consente di aiutare moltissime persone. Le famiglie che fanno
riferimento all’Emporio sono di 60 nazionalità diverse, ma accanto ai molti
stranieri la maggior presenza è quella degli Italiani. Gli Empori
della Solidarietà oltre ad essere di grande sostegno per i più bisognosi, favoriscono
e amplificano il mondo del volontariato e della solidarietà nazionale.


Fonte: Caritas; TGCOM 24; Fondazione Progetto Arca Onlus

Volonwrite per Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...