Salta al contenuto

LA NUOVA VITA DEI PNEUMATICI

Il primo rapporto
di sostenibilità pubblicato nel mese di Giugno da Ecopneus, la società senza
scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento ed il
recupero dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), riporta un totale di 241 mila
tonnellate di pneumatici usati raccolti ed avviati al riciclo. Dalla sua
costituzione nel 2011, Ecopneus ha raccolto un milione di tonnellate di PFU,
pari al peso di otto navi da crociera, lo ha recuperato sotto forma di polverini per asfalti
silenziosi, pavimentazioni sportive ecologiche, insonorizzazioni per l’edilizia,
generazione di energia e produzione di cemento.

E così, in
provincia di Salerno, il Comune di Pollica ha inaugurato ad Aprile due campi
sportivi, uno da calcio ed uno da tennis, costruiti in gomma riciclata; mentre in
provincia di Bari l’Istituto Comprensivo Statale “Perotti-Ruffo” di Cassano
delle Murge, in collaborazione con Legambiente ed Ecopneus, ha realizzato la
pavimentazione della palestra della scuola in gomma proveniente dal riciclo dei
PFU.

Sul fronte dei
materiali da costruzione, il consorzio CETMA, con sede a Brindisi, ha da poco presentato
i risultati del progetto europeo SUS-CON (Cemento Sostenibile) realizzato in
collaborazione con sedici partner provenienti da dieci Paesi diversi. Dopo quattro
anni di ricerche, il Consorzio ha realizzato un eco cemento riciclato al 100%
che utilizza come leganti ed aggregati soltanto materiali riciclati da
pneumatici usati.


Fonte: Ecopneus; SUS-CON

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...