Salta al contenuto

IL GRANDE ACCORDO PER TUTELARE LE MINORANZE  MUSULMANE

image

Il 27 gennaio a Marrakech è stata una giornata storica per l’Islam e per la società araba. La città è diventata capitale della tolleranza dando il suo nome all’accordo che segna la definitiva presa di posizione da parte delle maggiori autorità islamiche nei confronti delle minoranze e delle persecuzioni perpetrate da parte di gruppi indipendenti non riconosciuti dall’Islam ufficiale.

Centinaia di religiosi
e di intellettuali musulmani si sono incontrati nel capoluogo marocchino per il Forum sulla Tutela e la Salvaguardia delle Minoranza Religiose
nelle società a maggioranza musulmana. Al termine del confronto e della ufficiale presa di posizione comune, 250 leader musulmani di 120 paesi hanno firmato la Carta di
Marrakech, un documento che tutela la cittadinanza inclusiva
riconoscendo alle minoranze la libertà di movimento, il diritto alla proprietà,
la solidarietà reciproca e l’uguaglianza dinanzi alla legge. La Carta
condanna fermamente chi uccide e commette violenze in nome dell’Islam.

La Carta di Marrakech si rifà alla Carta di Medina,
risalente a 1400 anni fa, voluta dal Profeta Maometto per garantire agli
abitanti di Medina la libertà religiosa.

L’Islam afferma con forza ed in maniera concreta e tangibile di essere una religione di pace e di tolleranza.


Fonte: Marrakesh Declaration

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...