Salta al contenuto

NASCE LA BIBLIOTECA DEGLI ALBERI

image

Nessun libro o manoscritto antico ma soltanto alberi. Dopo il Bosco Verticale, celebrato e copiato in tutto il mondo, la città di Milano apre la prima Biblioteca degli Alberi all’ombra dei grattacieli.

Un’area verde equivalente a 14 campi da calcio nel cuore della città, 23 specie arboree differenti e migliaia di alberi, siepi, arbusti, rampicanti, piante acquatiche e ornamentali in continuo mutamento. Il grande parco non è soltanto un enorme museo all’aria aperta ma una nuova concezione di collezione di alberi da vivere. Il giardino cittadino si articola in una serie di percorsi che si incrociano generando un mosaico di stanze verdi con diversi tipi di crescita e di sviluppo. L’intreccio di percorsi che collegano diverse aree residenziali, commerciali e governative, forma una serie di foreste circolari e stanze vegetali da vivere con aree da gioco, per lo sport, spazi ricreativi e culturali, concerti e meditazione. Il tutto con l’occhio attento al calendario astronomico. 

Il 24 settembre i cittadini milanesi hanno partecipato alla semina collettiva dei prati fioriti del nuovo parco urbano e saranno proprio i milanesi di buona volontà a prendersi cura del parco anche in futuro. 

Le strade che attraversano il parco sono state costruite con un materiale stradale con una capacità drenante 100 volte superiore a quella di un terreno naturale e permettono di rispettare il ciclo naturale dell’acqua ricaricando le falde acquifere. Questi nuovi materiali consentono inoltre una riduzione del calore nel periodo estivo fino a 30° in meno e maggiore luminosità rispetto all’asfalto, riducendo così anche le spese di illuminazione.


Fonte: Comune di MilanoPorta Nuova Smart CommunityEdilportale – 24 settembre 2017

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...