Salta al contenuto

RIFORESTARE IL PIANETA, UN ALBERO ALLA VOLTA

Nel mondo oltre
due miliardi di ettari di terreno sono degradati a causa di incendi,
deforestazione, siccità, alluvioni e sviluppo industriale. Per risanare gli
ecosistemi danneggiati, l’olandese Land Life Company ha inventato “Cocoon”, un
nido in polpa di cartone che aiuta gli alberi appena piantati a crescere in
climi aridi o semi-aridi.

Il Cocoon,
spiega l’azienda con sede ad Amsterdam, è pensato per supportare le piantine
nel primo anno di vita, il più critico per la loro sopravvivenza. Una riserva
d’acqua, riempita una sola volta quando l’alberello viene piantato, garantisce
la necessaria irrigazione per poi degradarsi naturalmente nel corso del tempo.
I funghi micorrizici rilasciati intorno alle radici favoriscono l’assorbimento
dei nutrienti presenti nel suolo, mentre un cilindro in cartone protegge il
fusto dagli agenti atmosferici e dagli animali. Il risultato è un tasso di
sopravvivenza tra l’85 ed il 95 %, con costi pari ad un decimo rispetto ai
sistemi tradizionali di riforestazione.

In
collaborazione con Organizzazioni internazionali, Governi ed aziende private,
Land Life Company ha già realizzato progetti per la riforestazione in oltre
venti Paesi tra cui il Kenya, la Cina, gli Emirati Arabi Uniti e lo stato di
Michoacàn in Messico dove in collaborazione con il WWF ha lanciato un progetto
per piantare 40.000 alberi e ripristinare l’habitat della farfalla monarca, la
specie di farfalla più caratteristica nel Nord America.


Fonte: Land Life Company – 1 settembre 2017

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...