Salta al contenuto

LA GERMANIA CHIEDE PERDONO ALLA NAMIBIA

image

Con una dichiarazione storica, venerdì 28 maggio il Ministro
degli Esteri tedesco, Heiko Maas, ha riconosciuto la responsabilità della
Germania coloniale nei fatti avvenuti tra il 1904 e il 1908 in Namibia. “Qualificheremo
ufficialmente questi eventi per quello che sono dalla prospettiva odierna, un
genocidio” ha affermato il ministro. Tra il 1904 e il 1908, a seguito di
una rivolta contro i sequestri delle terre da parte dei coloni, i soldati
tedeschi uccisero circa 65.000 Herero e 10.000 Nama, etnie locali.

La dichiarazione giunge dopo più di cinque anni di difficili
negoziati ed è affiancata da una donazione di 1,1 miliardi di euro alla Namibia
destinata a progetti di ricostruzione e sviluppo. “Alla luce della
responsabilità storica e morale della Germania, chiederemo perdono alla Namibia
e ai discendenti delle vittime per le atrocità commesse” ha inoltre
affermato Maas, precisando però che il programma finanziario non è un
risarcimento e non vuole essere l’apripista di una richiesta legale di
risarcimento.

Il Presidente della Namibia, Hage Geingob, ha accolto l’offerta della Germania come “un primo passo nella giusta direzione”.

___________________

Fonte: Reuters – 28 maggio 2021

image

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact cheching delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO | Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali

✛  Sostieni Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...