Salta al contenuto

GLI ITALIANI COMPLETANO IL RECUPERO DELL’ANTICA TIRO

Il nuovo anno ha visto la conclusione dei lavori nel sito dell’antica Tiro, nel sud del Libano, città fenicia con oltre 4000 anni di storia che dal 1984 è stata inserita nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.   Il recupero è stato portato avanti dal contingente dei Caschi blu italiani impegnati nella missione ONU UNIFIL. I militari hanno completato la manutenzione dell’impianto di illuminazione e della costruzione della recinzione esterna di una delle tre zone di interesse
Continua...

LA PIÙ IMPORTANTE SCOPERTA DELL’ANNO È ITALIANA

Un trionfo italiano nel sito archeologico di Faida nel Kurdistan iracheno, a 20 km dalla città di Duhok. L’università di Udine ha conquistato il premio mondiale per l’archeologia, assegnato per la scoperta considerata il più importante ritrovamento archeologico compiuto nel mondo nel 2019. Il progetto “Faida Salvage Project” ha lavorato per anni per proteggere il sito culturale minacciato dal conflitto curdo-turco e ha ottenuto scoperte di grandissimo valore storico. Coordinato dai ricercatori dell’università friulana e diretto
Continua...

POMPEI TORNA GRANDE E SENZA BARRIERE

Il 2016 sarà ricordato come l’anno della rinascita di Pompei. Il più importante sito archeologico del nostro Paese, dopo l’operazione di rilancio, i restauri imponenti e le innumerevoli aperture di nuove residenze, giunge a un importante traguardo. Il 16 novembre la più grande domus dell’antica città, la Casa dei Mosaici Geometrici del 62 d.C.,  mai vista prima, apre al pubblico, al termine di un restauro lungo e complesso. Si tratta di una delle più importanti
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...