Salta al contenuto

RIPULITI I LAGHI ITALIANI DAI RIFIUTI BELLICI: 96.000 ORDIGNI

Novantasei mila ordigni inesplosi sono stati recuperati negli ultimi due anni dalle nostre acque lacustri, fluviali e marittime. La cifra impressionante è stata comunicata dalla Marina militare italiana e riguarda, in particolare, l’attività dei palombari del Gruppo operativo subacquei (GOS) nel ripristinare le condizioni di sicurezza e balneabilità dei nostri bacini idrici. Spicca, fra tutti, il clamoroso caso del lago di Varna (BN), specchio d’acqua in cui l’esercito austro-ungarico in ritirata, nel 1918, scaricò una
Continua...

GLI ARSENALI NUCLEARI NEL MONDO DIMINUISCONO

GLI ARSENALI NUCLEARI NEL MONDO DIMINUISCONO Fonte: The Economist
Continua...

MAI PIÙ BOMBE A GRAPPOLO. L’ITALIA ARRIVA PRIMA

Il mondo ha abolito le le bombe a grappolo, uno strumento di guerra che ha causato morte e sofferenza durante e dopo la fine di molti conflitti e che è stato dichiarato dall’Organizzazione delle Nazioni Unite “disumano”. Questi ordigni sganciati dai velivoli, spesso non funzionano all’impatto col suolo, rimanendo parzialmente interrati e quindi invisibili e pericolosissimi per anni. L’Italia ha completato le operazione di smaltimento della propria scorta di munizioni a grappolo con cinque anni di
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...