Salta al contenuto

IL BOOM DEI MINI JOBS

image

Casalinghe, pensionati, badanti, studenti, disoccupati e “dopolavoristi” sono le categorie che usufruiscono dei cosiddetti voucher, ovvero la possibilità di essere assunti per qualche ora da un committente venendo retribuiti attraverso l’utilizzo di un buono- lavoro di 10 euro lordi all’ora (pari a 7,5 euro netti). Sono chiamati mini-jobs e non richiedono orari o impegno continuativi, offrono elasticità e facilità di impiego garantendo sia il datore di lavoro che chi lo presta e offrendo loro assicurazione e contributi INPS e INAIL.

Dal 2012, anno in cui questo strumento è stato esteso a tutti i settori economici, il ricorso è più che triplicato: da poco più di 23.800.000 ore utilizzate due anni fa si è passati a 71.600.000 ore previste per il 2014.

«Grazie all’introduzione di questa formula – afferma il segretario dell’Associazione Artigiani Piccole Imprese di Mestre, Bortolussi – è stato possibile far emergere una quota di sommerso che altrimenti sarebbe stata difficile da contrastare. Ora, anche i lavoretti saltuari sono tutelati. In più, chi viene assunto per poche ore con questi buoni può menzionare nel suo curriculum questa esperienza. Infine, per limitare l’utilizzo improprio di questi buoni, il legislatore ha stabilito che ognuno di questi deve essere datato e numerato progressivamente”.

Nel 2013, ultimo anno in cui sono disponibili i dati ufficiali, i settori maggiormente interessati dall’utilizzo di questi “buoni-lavoro” sono stati il commercio (25,2% del totale dei lavoratori coinvolti), il turismo/ristorazione (17,6%), i servizi (13,6%) e il settore manifatturiero.  (19,5%).

E’ la seconda parte dell’anno il periodo dove il “consumo” dei voucher è maggiore: le attività stagionali collegate alle vacanze estive, l’agricoltura e i settori economici legati al periodo natalizio fanno aumentare notevolmente negli ultimi 6 mesi dell’anno il ricorso ai mini-jobs.

Il lavoro effettuato con questa modalità non ricade nel computo del tasso di disoccupazione nazionale!

_____________________

Fonte: CGIA Mestre; Ministero del Lavoro

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...