Salta al contenuto

DIMINUISCONO I REATI D’ODIO IN ITALIA

image

Calano i reati d’odio in Italia. Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori, nel 2019 se ne sono registrati 969 contro i 1.111 dell’anno precedente, un dato che conferma una diminuzione anche rispetto al 2017, quando si registrarono 1.048 reati.

Nel dettaglio delle diverse tipologie di reato emerge che il calo più significativo riguarda le minacce (da 142 a 99), i furti e le rapine finalizzati a motivi discriminatori (da 112 a 72), le aggressioni fisiche (da 205 a 191) e i danni materiali (da 85 a 67) ma il reato che ha visto il maggiore ridimensionamento è quello degli attacchi contro i luoghi di culto (da 50 del 2018 a nessuno del 2019). Esaminando i motivi dei reati, i dati evidenziano una diminuzione delle aggressioni fisiche legate all’orientamento sessuale e all’orientamento di genere (da 43 a 29) e quelle per la disabilità (da 74 a 69), con un leggero aumentano delle violenze che hanno a che fare con discriminazioni razziali e religiose: dalle 88 del 2018 alle 93 del 2019.

L’osservazione dei dati descrive una realtà dove a una crescente violenza verbale per motivi discriminatori non corrisponde un aumento della violenza fisica per i medesimi motivi, che è invece in calo. Il significato di questo confronto dimostra che ciò che le parole sembrano descrivere con aggressività, nella maggior parte dei casi non corrisponde a una volontà realmente finalizzata a un gesto di prepotenza concreto.

__________________

Fonte: Ansa; Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori – 21 gennaio 2020

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali-e-portare-la-

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...