Salta al contenuto

GLI IMMIGRATI FANNO CONOSCERE LE BELLEZZE DELLE CITTÀ

È arrivata in Italia la rete MigranTour, un progetto volto a far conoscere le città italiane, e non solo, attraverso le parole e gli occhi dei migranti. L’idea è nata dalla consapevolezza che i contesti urbani moderni sono sempre più spesso conosciuti e vissuti da persone provenienti da lontano e di culture diverse, che contribuiscono a trasformare e modellare questi luoghi, personalizzandoli. A Torino, nel 2010, l’associazione Viaggi Solidali in collaborazione con OXFAM Italia e
Continua...

VOLANO LE AZIENDE CHE INCLUDONO I LAVORATORI RIFUGIATI

Ci sono tanti imprenditori che hanno deciso di dare il loro contributo all’accoglienza dei rifugiati provenienti da Paesi in guerra o da terre martoriate dai conflitti civili. Ogni anno molte persone che conducevano una via normale, sono costrette a lasciare oltre alla casa anche il loro lavoro, tra esse anche tante con diverse qualifiche ed esperienze lavorative, anche di livello. Le Nazioni Unite insieme all’Unione Europea hanno creato un programma per l’integrazione di questi lavoratori
Continua...

LE MADRI DI QUARTIERE SI AIUTANO TRA DI LORO

A Torino esiste un gruppo di mamme che si sono organizzate per aiutare altre mamme nei loro quartieri e che hanno creato una rete di aiuto e di solidarietà per superare insieme le difficoltà. Sono le Madri di Quartiere, donne migranti diventate un punto di riferimento per le famiglie che si trovano in una situazione di vulnerabilità economica, sociale, fisica o psicologica. La loro esperienza diretta vissuta per prime, gli ha permesso di costruirsi un
Continua...

I  SUPEREROI DISABILI SALVANO IL MONDO

Milko ha perso l’udito ma ha saputo compensare il suo deficit fino a riuscire a percepire suoni impercettibili a tutti gli altri e a udire ogni richiesta d’aiuto anche a chilometri di distanza. Teresina è una ragazza con la sindrome di Down che si sente prigioniera del suo corpo pesante e impacciato ma ha un carattere esplosivo e super positivo. Sono alcuni protagonisti di Four Energy Heroes, il primo fumetto in Italia interpretato da supereroi
Continua...

IL CARCERE APRE L’ASILO AL MONDO

Ci sono stanze luminose, mini arredi di legno colorato, giocattoli e cuscini, uno spazio di verde attrezzato e un orto didattico. “Blubaobab” sarebbe un asilo nido come tanti, se non fosse che si trova all’interno di un istituto di pena. Un nido aziendale per i bambini del personale del carcere di Bollate, aperto anche alle famiglie del territorio e da qualche mese anche ai bimbi al seguito delle madri detenute. È un “luogo di sperimentazione
Continua...

I RIFUGIATI IN  SERVIZIO NELLE CITTÀ

Sono molti gli immigrati che in questi mesi estivi in Italia hanno deciso di non rimanere con le mani in mano ad aspettare.  Da Venezia a Torino, passando per Perugia, Lucca e Cagliari, sono tanti i gruppi di richiedenti asilo e profughi che in diverse città della penisola si sono organizzati ed hanno scelto fare qualcosa per ricambiare l’accoglienza offertagli, mettendosi a disposizione delle comunità che li hanno accolti. A Portogruaro in provincia di Venezia,
Continua...

GLI AFRICANI SI INTEGRANO CANTANDO IN PIEMONTESE

Musa, Moustapha, Michael, Yunus, Boto, Maurice, Aliu, Omar, Saiku, Idrissa provengono da Senegal, Gambia, Ghana e Costa d’Avorio, hanno tra i 20 e 30 anni e sono richiedenti asilo ospitati in centri di accoglienza nelle Valli di Lanzo, nel torinese. Sono protagonisti di una singolare esperienza di integrazione: fanno parte del “Coro Moro”, nato nel novembre 2014, che si esibisce con un repertorio di canzoni in dialetto piemontese e in franco provenzale. La band è
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...