Salta al contenuto

MAROCCO E ISRAELE SONO IN PACE DOPO 60 ANNI

Il re marocchino Mohammed VI ha firmato l’accordo di normalizzazione delle relazioni tra il suo Paese e Israele, il primo dal 1948, anno di nascita dello Stato di Israele. Il capo di stato maggiore israeliano Meir Ben Shabbat ha preso parte al primo volo commerciale da Israele al Marocco che è stato definito un “momento storico che segna la storica pace tra i due Paesi”. Nel comunicato stampa congiunto è stato annunciato che gli accordi includono
Continua...

IN MAROCCO ARRIVA IL FRIGORIFERO SENZA ELETTRICITÀ

Come conservare cibo e medicinali quando si vive in una regione desertica senza elettricità? La soluzione arriva da Go Energyless, una start up marocchina che ha presentato il suo frigorifero ecologico alla Conferenza sul Clima di Marrakech. Fresh’it, questo il nome dell’invenzione ispirata alla tradizione marocchina, funziona senza bisogno di energia elettrica e può mantenere in fresco fino a otto chilogrammi di cibo. È sufficiente inumidire una o due volte al giorno la sabbia che
Continua...

IL MAROCCO VINCE LA GUERRA CONTRO LA CECITÀ

Il 15 novembre l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato effettiva l’eliminazione del tracoma in Marocco. Il tracoma è un’infezione che rappresenta la principale causa di cecità nel mondo ed è responsabile della perdita della vista per circa 1,9 milioni di persone. “È un importantissimo traguardo per la salute pubblica in Marocco” ha dichiarato Margaret Chan Direttore Generale dell’OMS “Questo dimostra quanto siano determinanti la volontà politica, l’educazione, la consapevolezza e, la cosa più importante, il
Continua...

LA BIBLIOTECA PIÙ ANTICA DEL MONDO TORNA A  VIVERE

La biblioteca al-Qarawiyyin, la più antica al mondo, riapre al pubblico. Per molti anni la biblioteca, che si trova a Fez in Marocco, è stata accessibile solo a studiosi e ricercatori perché le pessime condizioni della sua struttura rappresentavano una minaccia per i preziosi manoscritti protetti al suo interno. Oggi le porte di questo patrimonio dell’umanità sono aperte a tutti, grazie a lavori di restauro molto complessi, durati quattro anni e diretti dall’architetta marocchino-canadese Aziza
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...