Salta al contenuto

LA RIVOLUZIONE PETROLIFERA DEL FRACKING: BENZINA AI MINIMI DA QUATTRO ANNI

La decisione di ridurre sensibilmente il prezzo del petrolio, concordata in più fasi dai principali paesi produttori arabi, spinge a nuovi minimi il costo dei carburanti, confermando quello che è ormai definito un epocale cambio di rotta nel mondo dell’energia.
Alla base di questa drastica scelta c’è quella che è probabilmente una delle più importanti scoperte scientifiche degli ultimi decenni, il fracking. Questo innovativo metodo di estrazione di gas e petrolio, perfezionato di recente negli Stati Uniti, sta mettendo alla prova i paesi produttori tradizionali, ampliando enormemente la disponibilità di idrocarburi estraibili dal sottosuolo e ridefinendo gli equilibri energetici del mondo.
Il fracking permette l’estrazione di petrolio e gas naturali dalla fratturazione idraulica delle rocce, con costi contenuti, utilizzando una tecnologia più pulita di quella usata nei vecchi giacimenti e rendendone più efficiente l’estrazione.
La comunità scientifica internazionale, dopo le iniziali perplessità dei primi anni, ha dichiarato che questo metodo porta fondamentali vantaggi rispetto alla trivellazione tradizionale, aumentando di ben quattro volte la scorta complessiva di idrocarburi fruibili sul nostro pianeta, rivitalizzando così il mondo il mercato energetico e le economie locali.
________________________

Fonte: Istat – Centre for Policy Studies

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...