Salta al contenuto

LA TECNOLOGIA CHE AIUTA I GENITORI SEPARATI

image

Tra le cose più difficili da gestire, quando finisce un rapporto di coppia, ci sono le relazioni, la comunicazione e la condivisione dei figli, della quotidianità e la loro gestione. La tecnologia viene in soccorso a queste famiglie con quello che potrebbe essere chiamato un “facilitatore di cogenitorialità”.

Si chiama 2houses ed è un sito internet insieme ad una applicazione per il cellulare che aiuta le famiglie ed i parenti separati nella comunicazione e nella loro organizzazione per il benessere dei propri figli e della famiglia separata.

Nato da un’idea di un papà separato alla ricerca di qualcosa che fosse in grado di contribuire a comunicare con la sua ex moglie senza tensioni per organizzare la cura ed il benessere del loro figlio. Il suo metodo mette a disposizione delle famiglie diversi strumenti interfacciati tra loro: un calendario gestito in condivisione, una gestione partecipata delle spese, una serie di applicazioni per la conduzione della custodia parentale e degli incarichi assegnati a ciascun familiare. Il rapporto è gestito all’interno di uno spazio virtuale nel quale esistono regole per ciascun membro ed è possibile autorizzare un terzo, ad esempio un mediatore o un parente. Il sistema integrato aiuta a gestire il bilancio per il bambino, sempre in evidenza, a garanzia del rispetto di accordi economici equilibrati e sani, mostrando sempre cosa c’è da pagare e da parte di chi. Nell’applicazione sono condivisi anche i dati utili alla famiglia come i compiti, gli orari delle attività, gli indirizzi, il numero di telefono dell’allenatore di calcio del figlio, del dottore, gli altri parenti della famiglia, taglie dei vestiti, numero di assicurazione sanitaria e ogni dato che possa essere utile a conoscere le sue abitudini e le cose che permettono ai membri della famiglia di poter essere attenti e partecipativi.

Secondo gli ultimi dati Istat, nello scorso anno in Italia il 32% delle coppie sposate ha terminato la propria unione con una separazione e il 18% con un divorzio, nelle separazioni il 56% dei figli aveva meno di 11 anni.


Fonte: 2Houses; Gengle

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...