Salta al contenuto

LYNLEE LA BAMBINA NATA DUE VOLTE

image

Lynlee è una bimba che dopo 16 settimane nel ventre della mamma rischiava di non riuscire a nascere a causa di un tumore che le impediva di ricevere il regolare flusso sanguigno. Per questo motivo il dottor Darrell Cass del Children’s Hospital di Houston, in Texas, ha deciso di tentare un’operazione rivoluzionaria, prelevandola dall’utero della madre per sottoporla a un intervento di esportazione della massa cancerogena, per poi riporla nel ventre dove ha continuato la sua gestazione. L’operazione effettuata dal team di specialisti americani ha avuto pieno successo e, liberata da teratoma sacrococcigeo, la bimba ha proseguito nella sua crescita per altre 12 settimane prima di vedere una seconda volta la luce.

Lynlee non aveva molte possibilità di sopravvivere e i medici hanno deciso di tentare quello che loro stessi hanno definito un miracolo. “È stata una decisione difficile ma volevamo che vivesse”, hanno dichiarato. “L’operazione al feto è durata soltanto 20 minuti ma aprire e richiudere l’utero è stato molto difficile e delicato; non volevamo che né la mamma né la bimba rimanessero compromesse e che non si perdesse niente del liquido in cui la bimba doveva continuare la sua gestazione”. Alla fine poi c’era anche il rischio che il feto fosse espulso subito dopo o che non riuscisse a vivere ma Lynlee ce l’ha fatta”.


Fonte: CNN; TV2000

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...