Salta al contenuto

IL CLOWN ITALIANO TRA LE MACERIE DI ALEPPO

image

Marco Rodari, in arte il Pimpa, è clown per
passione e lo fa nelle zone più difficili del Medio Oriente per regalare un
sorriso ai bambini che vivono la guerra.

Cresciuto all’insegna della comicità e della voglia di fare ridere per fare stare bene, fin da adolescente in parrocchia, in provincia di Varese, ha capito che fare il clown era la sua missione. Da allora si è
sempre relazionato con i più giovani: prima nei reparti di oncologia in
Lombardia, poi in Medio Oriente, dove le sfumature del suo ruolo hanno preso un
peso differente. “Io amo far ridere tutti i piccoli, sofferenti e non, ma sotto
le bombe è una sensazione diversa: la guerra entra dentro quei sorrisi”, racconta
a chi gli chiede perché fare il pagliaccio in luoghi così ostili e colmi di
disperazione.

“È una sciocchezza pensare che i bambini siano abituati al
conflitto”, spiega Marco e ricorda delle volte in cui i bombardamenti
scoppiavano durante i suoi spettacoli e di come i bambini non si smuovevano,
incitandolo invece a continuare lo spettacolo, quasi un voler ignorare la guerra. Marco spiega come da questi atteggiamenti ha imparato quanto questi
bambini vivano senza più sogni, ma proprio per questo regalare loro un sorriso
diventa ossigeno per arrivare all’indomani.

Rodari ha fondato una onlus che promuove
laboratori di clown-terapia per minori con traumi causati dalla guerra e racconta
che nella Striscia di Gaza ha visto ragazzi mettersi una parrucca per cercare
di far sorridere i più piccoli e  genitori ritrovare la
speranza attraverso i sorrisi dei propri bambini.


Fonte: Il Pimpa; The Post Internazionale – 21 aprile 2017

Volonwrite per Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...