Salta al contenuto

QUANDO RIPARARE È UNA FESTA: ARRIVANO I RESTART PARTY

image

A chi non è
capitato di buttare via elettrodomestici o computer non funzionanti perché
troppo difficili da riparare? La soluzione per allungare la vita dei nostri
dispositivi elettronici arriva da un’impresa sociale con
sede a Londra che insegna alle persone come riparare i propri apparecchi
elettronici durante eventi aperti al pubblico che si tengono in biblioteche,
centri civici e pub.

I “restart party”, oggi diffusi in tutto il mondo, durano
circa 3 ore durante le quali amatori volontari e professionisti insegnano al
pubblico come riparare i dispositivi rotti, aumentando la consapevolezza che i
consumatori hanno sui prodotti tecnologici di uso comune. “Crediamo che
riparare sia divertente! – dicono i Restarters – “Perciò durante i
restart party suoniamo sempre della musica e incoraggiamo i partecipanti a
portare del cibo da condividere”.

Tra i
fondatori del Restart Project c’è un italiano, Ugo Vallauri, che ha deciso di
impegnarsi nella riduzione dei rifiuti elettronici a seguito della sua
esperienza lavorativa in Kenya, dove “l’arte del recupero rappresenta la
normalità”. Il suo motto: “Non disperare, basta riparare!”.
L’iniziativa Restart non riguarda solo i privati ma è estesa alle aziende, con
eventi dedicati in cui i dipendenti imparano qualcosa in più sui loro strumenti
di lavoro e su come ripararli.


Fonte: Restart Project

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...