Salta al contenuto

LA CITTÀ SI RIEMPIE DI FIORI DI GRATITUDINE PER LA LIBERTÀ

image

Quest’anno, forse, si può sentire ancora di più sulla propria pelle il valore della libertà. Per celebrare il sacrificio della vita delle vittime per la Liberazione, in tempo di lockdown, le marce e le manifestazioni si sono trasformate in qualcosa di più intimo e individuale, ma non per questo meno ricco di commozione.

A Torino per onorare la memoria di coloro che hanno perso la vita durante la Resistenza è stato realizzato un gesto semplice, quello di portare un fiore sulle loro lapidi. “Un ricordo di gratitudine e libertà”, lo ha definito Gianguido Passoni, promotore dell’iniziativa, che insieme a sua figlia ha costruito una mappa virtuale di tutte le 152 lapidi che ricordano i protagonisti della Resistenza in città, “immaginando che ognuna di esse possa essere adottata e onorata da chi gli abita vicino”.

La mappa è stata messa su internet ed è fruibile da chiunque.
“Vi sarò davvero grato se vorrete condividerla, diffonderla e usarla per trovare il punto più vicino alla vostra abitazione. Sarebbe davvero bello se fossimo in tanti a dedicare un pensiero, un fiore, un disegno, alla lapide che ricorda le donne e gli uomini che più di settanta anni fa – nello stesso quartiere in cui oggi viviamo – hanno combattuto per la nostra libertà”.
La città si è tinta di “mille papaveri rossi” come segno di riconoscenza per un passato al quale dobbiamo la libertà di poter essere quelli che siamo.

________________

Fonte: Gianguido Passoni – 25 aprile 2020

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la nostra petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...