Salta al contenuto

BASTA ANIMALI ESOTICI IN CASA: ARRIVA LA LEGGE

Stop all’importazione di pipistrelli, detenzione di ragni velenosi o serpenti e alla riproduzione di tigri e leoni e altri animali esotici in Italia. Sono entrati in vigore tre Decreti Legislativi che regolamentano la detenzione e lo sfruttamento degli animali esotici e selvatici, quasi 5 milioni ogni anno secondo i dati ufficiali del Ministero della Salute, attualmente commerciati e tenuti in cattività in gabbie, teche, vaschette, garage e sgabuzzini delle case degli italiani. L’Italia è il
Continua...

4000 CANI SALVATI DALLA DETENZIONE E LO SFRUTTAMENTO

Circa 4.000 beagle sono stati liberati da un enorme impianto di allevamento negli Stati Uniti, che fornisce cani per la ricerca. Gli animali sono stati considerati “in pericolo” da un’indagine del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, effettuata sotto copertura, in collaborazione con l’organizzazione People for the Ethical Treatment of Animals (PETA) che ha trovato migliaia di beagle confinati in piccole gabbie, malati, feriti e con cure scadenti. I beagle erano ospitati a Envigo, una
Continua...

ARRIVA L’ETICHETTA NAZIONALE SUL BENESSERE ANIMALE

Arriva in Italia il Sistema di Qualità Nazionale per il Benessere Animale che istituisce l’etichetta nazionale sul benessere animale. La Conferenza Stato Regioni ha approvato il decreto interministeriale che sancisce il passaggio del settore zootecnico a un modello di allevamento più sostenibile, per migliorare il benessere animale e coordinare e unificare i differenti protocolli di certificazione esistenti. “Si inserisce in una più ampia strategia finalizzata a sostenere il processo di transizione del settore zootecnico, innalzare
Continua...

LA PUGLIA È LA REGIONE DOVE SI ADOTTANO PIÙ CANI ABBANDONATI

I pugliesi sono i più generosi con gli animali abbandonati. Secondo il rapporto del Ministero della Salute, nell’ultimo anno la Puglia è risultata in testa nella classifica delle regioni che hanno trovato una casa a un cane (6.259 gli animali pugliesi adottati) seguita dalla Campania (5.526) e dal Lazio (4.693). Le adozioni in Italia sono state complessivamente 33.981 nel corso dell’anno e sono più concentrate al sud, con un primato del Lazio come regione con
Continua...

IL NIDO UMANO DENTRO 350 CASETTE DEGLI UCCELLI

Una casa sull’albero che, come un nido umano, è accolta tra i rami e le foglie di una foresta e che pulsa come un grande cuore circondato di centinaia di dimore di uccelli. In un remoto bosco nella Lapponia svedese, nei pressi del villaggio di Harads, è stata costruita una residenza resiliente estremamente insolita, una biosfera. La Biosfera è contenuta all’interno di 350 casette per uccelli che accolgono uccelli di varie dimensioni, dai codirossi alle
Continua...

LE TIGRI TORNANO AD AUMENTARE NEL MONDO

Il 2022 è l’anno della tigre, non solo per il calendario cinese ma soprattutto perché celebra il ritorno del grande felino tra le specie che hanno invertito la rotta, tornano ad aumentare in natura in tutto il mondo dopo essere state a lungo in pericolo di estinzione. L’ultimo rapporto del World Wildlife Fund (WWF) sulla conservazione delle tigri evidenzia che la secolare tendenza di declino delle tigri selvatiche è stata capovolta: un successo di conservazione
Continua...

SICILIA, PRIMA AD APPROVARE UNA LEGGE ANTIRANDAGISMO

La prima legge regionale per favorire la lotta al randagismo è stata approvata dalla Sicilia. L’Assemblea regionale siciliana ha approvato una lista di provvedimenti e di norme che permetteranno alla Sicilia di contenere e monitorare il fenomeno dell’abbandono e del maltrattamento degli animali domestici, realtà ancora molto diffusa nella regione. La legge è composta da 31 articoli che contengono, tra gli altri, l’istituzione di un garante dei diritti degli animali, un contributo di solidarietà per
Continua...

L’ARA CHE ESISTEVA ANCORA SOLTANTO NEGLI ZOO TORNA IN NATURA

Conosciuto da molti come l’uccello più raro del mondo, l’Ara di Spix era stato dichiarato estinto in natura ma grazie ai programmi di conservazione nei parchi zoologici e alla determinazione di un gruppo di ricercatori, oggi il grande pappagallo blu è tornato a volare libero e a riprendersi il suo spazio nella natura. “Più diventava raro, più diventava uno status symbol”, racconta l’ambientalista Nigel Collar. “I collezionisti molto ricchi avrebbero fatto qualsiasi cosa per averne
Continua...

RICONOSCERE GLI UCCELLI DAL LORO CANTO: ARRIVA L’APP

Nata per gli scienziati e i ricercatori, è oggi a disposizione di tutti come risultato di 4 anni di collaborazioni tra ornitologi e appassionati di tutto il mondo: si chiama BirdNET ed è il più grande database pubblico di canti degli uccelli esistente. BirdNET è diventato una app che consente di riconoscere gli uccelli ascoltando il loro canto. Utilizzando il microfono interno dello smartphone e una rete neurale artificiale alimentata in tutto il mondo da
Continua...

CANI GRATIS SUI TRENI ITALIANI PER EVITARE GLI ABBANDONI

Animali domestici gratis su tutti i treni italiani per evitare che i cani e gatti vengano abbandonati durante le vacanze estive. Con questa iniziativa Trenitalia sceglie di schierarsi dalla parte degli animali che in estate vedono il picco di abbandoni nei canili o per le strade. Alcuni proprietari decidono di sbarazzarsene a causa dell’impossibilità di portarli con sé in vacanza o sono obbligati a rimanere a casa per la difficoltà di trovare una sistemazione per
Continua...

LA FANTA TARTARUGA TORNA DOPO 100 ANNI: PAREVA ESTINTA

Una rara specie delle Galápagos, la cosiddetta “fantastica tartaruga gigante”, a lungo ritenuta estinta, è stata ufficialmente identificata per la prima volta in più di un secolo in quello che gli scienziati hanno definito un “gran colpo” per la biodiversità. L’animale è il primo Chelonoidis phantasticus a essere visto da quando un esemplare maschio fu scoperto dall’esploratore Rollo Beck durante una spedizione nel 1906. “Tutto ciò che sapevamo su questa specie è che si diceva che
Continua...

LA FARFALLA DI CRISTALLO

Ali trasparenti come l’aria per mimetizzarsi e un’aureola cangiante che cinge un esile corpo velenosissimo: la Greta oto è una delle meraviglie misteriose della natura. Questa farfalla endemica del centro America ha la spettacolare peculiarità di sparire e, in determinate occasioni, di adottare un potere riflettente anche mentre vola. Da qui deriva anche il soprannome spagnolo “Espejito” che tradotto vuol dire piccolo specchio, caratteristica che la rende praticamente invisibile ai predatori. Il motivo della sua
Continua...

ARRIVANO LE OBBLIGAZIONI CHE SALVANO I RINOCERONTI

Il mondo della finanza celebra l’arrivo del primo titolo obbligazionario al mondo dedicato alla salvaguardia di un animale in pericolo di estinzione. La Banca mondiale ha emesso quelli che sono già stati ribattezzati i Rhino bond, raccogliendo 150 milioni di dollari per aiutare i rinoceronti neri in Sud Africa. L’obbligazione pagherà agli investitori un rendimento legato al tasso di crescita della popolazione di rinoceronti nell’Addo Elephant National Park e nella Great Fish River Nature Reserve,
Continua...

LA FOCA MONACA È TORNATA NEL MEDITERRANEO

Gli ultimi avvistamenti risalivano agli anni ’80 lungo le coste della Sardegna ma da allora la foca monaca era considerata estinta dal Mediterraneo. Negli ultimi mesi sono state molte le rilevazioni di questo mammifero, specie in pericolo nel mondo con una popolazione complessiva stimata di circa 700 esemplari. Le segnalazioni di Monachus monachus registrate lungo le nostre coste sono in crescita, le ultime arrivano da Capo Rizzuto, in Calabria ma recenti avvistamenti sono stati riportati
Continua...

L’EUROPA ABOLISCE IL PESTICIDA CHE UCCIDE LE API

La Commissione Europea ha stabilito che l’insetticida Sulfoxaflor sarà bandito dai campi di tutti gli Stati dell’UE. Riconosciuta tossica per le api, questa sostanza sarà vietata, dopo soli 7 anni dalla sua prima approvazione, diventando il processo di sospensione di un prodotto pesticida più veloce di sempre. Il commissario europeo per la Salute e la sicurezza alimentare, Stella Kyriakides, ha dichiarato: “La protezione degli impollinatori contro i pesticidi dannosi è di fondamentale importanza per il
Continua...

LE TARTARUGHE MARINE TORNANO AD AUMENTARE

L’arcipelago africano di Capo Verde sta registrando un forte aumento del numero di tartarughe marine nei suoi mari. Negli ultimi sei anni, il numero di nidi è aumentato da 10.725 a quasi 200.000, il bracconaggio è notevolmente diminuito e le colonie sono ventuplicate, rendendo questo il secondo luogo di nidificazione al mondo per i grandi rettili marini. Forme di lavoro alternative e politiche di conservazione incisive hanno permesso agli isolani di vedere le tartarughe come
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...