Salta al contenuto

IL MOZAMBICO E’ FINALMENTE SENZA MINE

image

Il Governo del Mozambico ha dichiarato

in una nota del 17 settembre, che dopo 22 anni di lavoro il paese è stato completamente ripulito ed è ufficialmente libero dalle mine antiuomo.

Il paese africano, in seguito alla guerra civile durata due decenni, era uno dei paesi più minati al mondo; il conflitto ha provocato la morte di oltre un milione di persone e migliaia di mutilati.

I campi e le strade del paese erano saturi di ordigni inesplosi e sono stati impiegati 1.600 mozambicani per il lavoro di bonifica; la campagna ha permesso di distruggere complessivamente oltre 171.000 mine nascoste nel terreno.

Il colossale lavoro di sminamento ha permesso di restituire normalità alla vita dei mozambicani, in un paese che si trova ancora nella fase iniziale dello sviluppo e  che si basa sull’agricoltura, e di restituire alla produzione migliaia di ettari di campi.

Le organizzazioni impegnate nel processo di pulizia dalle mine anti-uomo sono al lavoro in molti altri paesi del mondo ancora oppressi dalla pesante eredità delle guerre e registrano risultati positivi ed incoraggianti in Sri-Lanka, Laos, Colombia, Angola e Cambogia.


Fonte: Halo Trust – 17 settembre 2015

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...