Salta al contenuto

SI RISVEGLIA DOPO 14 ANNI L RAGAZZO FANTASMA

image

Prigioniero di un corpo che non gli rispondeva Martin Pistorius ha passato 14 anni in stato vegetativo a causa di una meningite criptococcica che dall’età di 10 anni lo ha colpito senza possibilità di cura. Dopo la diagnosi i medici prevedettero alla famiglia che Martin sarebbe morto da li a pochi giorni ma i suoi genitori riuscirono a prendersi cura di lui per oltre 10 anni, fino a quando accadde quello che la scienza non ha saputo spiegare.

Lentamente un’infermiera ha incominciato a comunicare con lui attraverso l’empatia. «Ero diventato un fantasma, il testimone invisibile delle vite degli altri» dice la sua voce metallica. «Se sono qui a raccontare questo è solo grazie a Virna, un’infermiera che dopo 14 anni, guardandomi negli occhi, mi ha detto “tu ci sei Martin, vero che ci sei?. Martin intrappolato nel suo corpo ma cosciente iniziò a cercare di prendere il controllo della sua vita. Martin si è svegliato, ha riacquistato un discreto controllo dei suoi movimenti e anche se ancora non parla, si è sposato ed ha scritto un libro che racconta la sua esperienza "Gost Boy”, il ragazzo fantasma. Martin può comunicare della sua esperienza e può rivelare qualcosa di sorprendente. Non era in uno stato così vegetativo come sembrava era solo “intrappolato in un corpo che non collaborava”. 

Martin scrive:  “Sì, ci sono stato, nondall’inizio, ma dopo circa due anni del mio stato vegetativo ho iniziato a
svegliarmi. Ero consapevole di tutto, proprio come qualsiasi persona normale.
Tutti erano così abituati a vedermi assente che non si sono accorti di quando ho
cominciato ad essere nuovamente presente. Quella penosa realtà mi ha ferito
profondamente perché ho preso consapevolezza che avrei passato il resto della
mia vita così, totalmente da solo
”. “La
mia mente era intrappolata all’interno di un corpo inutile, non avevo il
controllo delle mie braccia e delle mie gambe e non riuscivo a fare uscire la mia
voce. Non potevo fare segni o suoni per avvisare il mio stato di coscienza. Ero
invisibile, il ragazzo fantasma
”.

Il suo libro ha venduto nelle ultime settimane oltre 30.000 copie ed è uno dei più letti degli ultimi mesi. Accanto a lui oggi la moglie Joanna. «In quel lungo purgatorio fatto di
giorni identici, ho dovuto combattere contro la paura, l’impotenza
e la solitudine
».

Guardatemi oggi sono una farfalla.

_________________________________________

Fonte: martinpistorius.com;  Nielsen

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...