Salta al contenuto

BUONE NOTIZIE PER LA CURA DELLA COLITE ULCEROSA

image

I
ricercatori della University of New South Wales, in Australia, hanno condotto
una ricerca ed una sperimentazione clinica che introduce importanti novità per i malati di colite ulcerosa,
una grave infiammazione cronica dell’intestino, una malattia autoimmune per la quale non
esiste ancora una cura definitiva.

Si
tratta del trapianto di flora batterica, una tecnica che i medici utilizzano
già per curare le infezioni intestinali provocate da Clostridium Difficile, un
batterio resistente agli antibiotici. Secondo i ricercatori, questa terapia, al
contrario di quelle attualmente in uso, andrebbe ad agire sulle cause della
colite ulcerosa e non esclusivamente sui suoi sintomi.

La ricerca
ha coinvolto 81 persone, 41 dei quali hanno ricevuto il trapianto di flora
batterica mentre i restanti 40 sono stati sottoposti a una cura placebo. Nei
pazienti trapiantati è stato possibile osservare una riduzione importante ed in
alcuni casi la scomparsa dei sintomi legati alla colite ulcerosa, sanguinamento
rettale, dolori addominali e diarrea persistente, associata ad una drastica
diminuzione delle lesioni alle pareti intestinali provocate dalla malattia. I
farmaci classici utilizzati per curare la colite ulcerosa, steroidi e
antinfiammatori, non avevano invece sortito alcune effetto sui pazienti
coinvolti nella ricerca.


Fonte:

Digestive
Disease Week
– 23 maggio 2016

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...