Salta al contenuto

ANCHE I PANNOLINI USATI ORA TROVANO UNA SECONDA VITA

image

È nata in Italia la prima tecnologia al mondo in grado di riciclare il 100% dei prodotti assorbenti per la persona usati. Un processo ideato da un’azienda di Treviso li trasforma in utensili di plastica, arredi urbani e cavi sottomarini.

I prodotti assorbenti per la persona usati e gettati sono milioni ogni giorno solo nel nostro Paese, ma grazie a questa tecnologia vengono recuperati dalla raccolta differenziata nelle case, nelle strutture sanitarie, nelle scuole d’infanzia e negli ospedali. Il materiale è elaborato in un impianto di riciclo che effettua il processo di conversione. In questa fase l’autoclave e l’essiccatore sterilizzano, pre-separano e asciugano i materiali, riuscendo a eliminare completamente i potenziali agenti patogeni e i cattivi odori. Una batteria di separatori in serie consente quindi di separare e recuperare le materie prime seconde e ottenere dai rifiuti trattati cellulosa, plastica e polimero plastico estremamente resistente.

Ogni singolo impianto di FaterSmart può trattare ogni anno fino a circa 10mila tonnellate di prodotti assorbenti per la persona usati, l’equivalente dei rifiuti prodotti da un milione di persone. A Treviso, presso l’azienda Contarina, il primo impianto su scala industriale al mondo è attivo e in grado di riciclare il 100% dei prodotti assorbenti usati e permette di risparmiare ogni anno le emissioni equivalenti di oltre 1.100 veicoli.


Fonte: FaterSmart – 13 febbraio 2019

Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali 

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...