Salta al contenuto

L’ALBERO DI NATALE ALL’UNCINETTO SCALDA I CUORI

image

Il Natale come festa che scalda il cuore e che riunisce le famiglie ma anche le comunità. Attorno a questa idea quest’anno diversi piccoli Comuni hanno deciso di costruirsi il proprio albero di Natale, con gli scarti della lana e il lavoro delle proprie mani.

L’idea è nata lo scorso Natale a Trivento, un paesino di 5000 abitanti in provincia di Campobasso, in Molise. Le donne hanno incominciato a tessere all’uncinetto il proprio albero di Natale che è diventato famoso in tutto il mondo grazie alla sua bellezza così semplice e originale. Quest’anno l’idea ha coinvolto altri Comuni ed è diventata una iniziativa collettiva di collaborazione e coinvolgimento della comunità per vivere con più partecipazione il Natale. L’hanno chiamata “Un filo che Unisce da Trivento a…”  e vede la realizzazione di 36 alberi gemelli in altre 33 località italiane e 3 estere, tutti fatti all’uncinetto.

All’estero gli alberi di lana fatti a mano sono a Genk (Belgio), Mora (Svezia) e Nova Prata, Rio Grande do Sul (Brasile). 4 località della Puglia Barletta, Lucera, Meledugno e Poggio Imperiale sfoggeranno quello che è stato già battezzato l’albero di Natale più bello del mondo, alto 6 metri e formato da più di 1300 tasselli di lana fatti a mano.

______________________

Fonte: Yarn Bombing Triveneto – 7 dicembre 2019

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazion 

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...