Salta al contenuto

REINVENTARE LE STRISCE PEDONALI: QUANDO L’ARTE SALVA LA VITA

Diverse città in tutto il mondo stanno trasformando le proprie strisce pedonali e gli incroci in opere d’arte; il motivo è salvare le vite dei pedoni. A partire dagli artisti di strada, fino ai collettivi di quartiere, le istituzioni, scuole e anche i Comuni, le installazioni artistiche a terra sono la nuova frontiera della sicurezza stradale. Avvalorata dall’evidenza statistica che indica che la percentuale di conducenti che rallenta agli attraversamenti pedonali è tra il cinque
Continua...

IN SARDEGNA SI DECORA IL CIELO CON L’UNCINETTO

Un piccolo comune in Sardegna ha ideato un modo originale e creativo per valorizzare una vecchia tradizione, quella dei centrini di pizzo. Una volta usati per adornare i centrotavola, questi preziosi lavori prodotti da mani laboriose si stanno dimenticando; per questo motivo a Domusnovas, nella provincia del Sud Sardegna, un’associazione di donne, con il patrocinio del Comune, ha creato un tappeto di centrini sospeso nel cielo proprio sopra un corso del paese. Come tante nuvole
Continua...

RICOMINCIA A SUONARE GRAZIE AI GUANTI BIONICI

João Carlos Martins, considerato uno dei migliori interpreti di Johann Sebastian Bach, ha ricominciato a suonare, nonostante la paralisi alle mani che lo bloccava da tempo. Il celebre pianista brasiliano, rinomato fin da bambino come prodigio della musica classica, non riusciva a mettere le dita sul pianoforte da due decenni a causa di un incidente che gli aveva danneggiato il nervo del braccio all’età di 25 anni, una ferita alla testa causata durante una rapina
Continua...

L’ARTE DIVENTA UN LEGO E VICEVERSA

La celebre casa di giochi danese Lego ha lanciato sul mercato un nuovo set per ricreare uno dei dipinti più famosi di tutti i tempi, “Notte Stellata” di Vincent Van Gogh. Realizzato nel 1889 dal pittore olandese e conservato al Museum of Modern Art di New York, icona della pittura occidentale, il dipinto raffigura un paesaggio notturno di Saint-Rémy-de-Provence, poco prima del sorgere del sole. Il quadro fu ritratto dall’artista durante un furore creativo nel
Continua...

LA MINIERA TRASFORMATA IN UN TEMPIO DI SALE

Wieliczka, vicino a Cracovia, in Polonia, è una delle più antiche miniere di sale al mondo. Una salina qui situata veniva sfruttata già dal 3500 a.C e nei secoli ha continuato a essere scavata, vedendo passare milioni di persone, minatori che hanno speso la loro vita lavorando al suo interno ma anche re e regine che incominciarono a sfruttarne i benefici del potere curativo del sale nel Medioevo. Nel corso della storia, i suoi 287
Continua...

IL QUARTIERE RINASCE DA UN MURALES

A Śródka, un quartiere storico della città di Poznań, nella Polonia occidentale, la vecchia città è tornata e ha preso il posto dei casoni popolari edificati negli anni ‘60. Si tratta di un murale, un progetto per restituire la bellezza della vecchia Śródka degli anni ‘20, dipinto su un edificio dall’artista Radosław Barek. Il murale è stato fatto utilizzando le immagini originali dell’epoca e raffigura la vita come si svolgeva in quegli anni, con i personaggi
Continua...

I PALAZZI DEL MONDO PER PROTEGGERE LA NATURA

A Bruxelles, la capitale del Belgio, è sorto un murales alto 40 metri che stabilisce l’alleanza tra la città e la rinascita della Natura. L’opera fa parte del progetto delle Nazioni Unite per la Restaurazione degli Ecosistemi promosso dall’UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) e dalla FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura). Il dipinto, realizzato dall’artista spagnola Lula Goce, è il primo di trenta opere d’arte che verranno realizzate nei prossimi
Continua...

UN TEMPO PER OSSERVARE IL MONDO: L’OCCHIO FOTOGRAFICO

Le vacanze sono un tempo privilegiato dell’anno, un periodo che dedichiamo al tempo libero e allo svago cercando di accumulare più esperienze possibili. Per non rischiare di far passare questo momento in un baleno, senza accorgersi della bellezza del mondo che abbiamo intorno, molti luoghi hanno pensato di offrire delle vere e proprie occasioni di contemplazione del paesaggio. Il campo visivo umano assomiglia al grand’angolo di una macchina fotografica, una visione che inquadra l’ottica virtuale
Continua...

SOCCORSO PER L’ANIMA: LE PANCHINE-LIBRO

“Il buon lettore aspetta le vacanze con impazienza. Ha rimandato alle settimane che passerà in una solitaria località marina o montana un certo numero di letture che gli stanno a cuore e già pregusta la gioia delle sieste all’ombra, il fruscio delle pagine, l’abbandono al fascino d’altri mondi trasmesso dalle fitte righe dei capitoli” (Italo Calvino)  Sono sempre più le panchine-libro in tutto il mondo: nei parchi pubblici, nelle biblioteche, in stazioni, scuole, università e
Continua...

ARRIVANO LE POESIE A DOMICILIO: RISTORARE LO SPIRITO

Una ristorazione per lo spirito che usa le parole come cibo per portare nutrimento alle persone ovunque si trovino. Si tratta della poesia a domicilio, una tendenza che sta rendendo sempre più popolare e diffuso il messaggio della poesia come cibo per animo e intelletto, servito da maitres poeti e attori d’eccezione. Veri e propri menù composti da poesie come fossero vivande recitate su richiesta a domicilio, al telefono, al lavoro o dove se ne
Continua...

I RIFIUTI DI PLASTICA DIVENTANO UNA FORESTA

Una foresta invasa dalla plastica? No! Questa volta si tratta, al contrario, di una foresta interamente realizzata con la plastica, allo scopo di sensibilizzare sul tema dell’inquinamento e del riciclo. “The Future Forest” si trova a Città del Messico ed è stata costruita dall’artista danese Thomas Dambo con tonnellate di rifiuti di plastica, che sono diventati 500 metri quadri di foresta formata da alberi, piante e animali. L’ha realizzata nel giardino botanico di Chapultepec, nell’ambito
Continua...

I PALAZZI COSTRUITI ALL’UNCINETTO: 5 PIANI DI GRAZIA

Il materiale più leggero e delicato che un artigiano può modellare con le sue mani, il filo. La grandezza delle costruzioni architettoniche e la perfezione della natura. Questi elementi si sono incontrati grazie alla fantasia di due artisti e hanno dato vita ad una installazione che unisce delicatezza, maestosità e bellezza. Si chiama Great Sea Urchin ed è un enorme padiglione costruito con lo spago, all’uncinetto. Gli autori sono due architetti Jin Choi and Thomas
Continua...

SALE CHIUSE: IL TEATRO ARRIVA A DOMICILIO

Si chiamano Unità Speciali di Continuità Artistica e sono la risposta degli attori di teatro, musicisti e cantanti per superare le restrizioni imposte dal Covid19. Il pubblico ordina da un menu online i pezzi, l’attore raggiunge con la bici la casa della gente, come un rider, con uno zaino contenente il necessario per lo spettacolo e mette in scena all’aperto e a distanza, sotto una finestra, in un cortile o in un parco, il suo
Continua...

ARRIVA L’ARTISTA DI QUARTIERE: LE CITTÀ VIVONO

Il concetto di artigiano a servizio della comunità e della creatività estetica come strumento di coesione nasce per far uscire l’arte dagli spazi istituzionali, portarla in strada e nella realtà per muoversi costantemente e integrarsi nella dimensione dell’esistenza quotidiana. Un artista, quindi , in grado di accendere, valorizzare e rendere più bello ogni quartiere, una figura dedicata quotidianamente e in maniera permanente a una zona circoscritta del territorio e alla sua realizzazione artistica, culturale e sociale. L’arte
Continua...

APPARTENERE AL MONDO: LA QUARTA DIMENSIONE

Siamo viaggiatori di uno spazio che ci accoglie e ci plasma, ci fonde e ci confonde, ci trascende e ci penetra. Sulla banchina del porto di Marsiglia sembra di poter percepire la quarta dimensione dello spazio. Sul molo infatti è stata installata una scultura in cui uomini e donne si fondono con il paesaggio ed entrano a farne parte, in una installazione che cambia aspetto con il variare del paesaggio circostante. Nelle giornate affollate queste
Continua...

LA SCULTRICE CIECA CHE INSEGNA A VEDERE

Lucilla D’Antilio, artista e insegnate di disegno e arti grafiche di Roma, perde la vista ma riscopre un nuovo modo di fare arte e apre una scuola per artisti non vedenti. La sua vita è cambiata quando nel 1995 è stata colpita da una congiuntivite virale che l’ha portata alla totale cecità. La malattia la costringe a rinunciare al suo lavoro e alla sua passione, perché disegno e progettazione sono discipline che si basano principalmente
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...