Salta al contenuto

ARRIVA IL RESPIRATORE LOW-COST PER LA PANDEMIA

image

Un terapista canadese in pensione, John Strupat, ha inventato un respiratore a basso costo per fare fronte alla grave carenza di ventilatori a causa dell’epidemia di Coronavirus.

Osservando la curva di contagi nella regione dell’Ontario in cui vive, ha calcolato che presto potrebbero non esserci abbastanza respiratori e le terapie intensive non avranno abbastanza posti per ospitare i pazienti con sindromi respiratorie gravi e l’ondata di infezioni potrebbe trasformarsi in uno tsunami per il sistema sanitario. Dall’inizio dell’epidemia la richiesta della sua macchina è stata talmente alta che ha deciso di rendere la tecnologia del suo ventilatore pandemico liberamente disponibile a chiunque attraverso un sito web open source.  

“Chiunque, da qualsiasi parte, può fare suo il progetto e decidere autonomamente se desidera produrlo da sé o condividere idee su come svilupparlo per il proprio Paese”, scrive sul suo sito. Strupat ha detto che il suo respiratore da 500 dollari potrebbe non offrire lo stesso standard di cura di quelli da 25.000 dollari utilizzati negli ospedali ma la sua macchina salva comunque molte vite umane, anche in caso di blackout. L’anziano terapista spera che rendendo il progetto liberamente disponibile per tutti, qualcuno più esperto di lui, da qualche parte, potrà aiutarlo con il suo feedback e le sue abilità a renderlo sempre migliore e, spera, aiutare ancora più persone.

_____________________

Fonte: Open Source Covid19 – 1 aprile 2020

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali-e-portare-la-comunicazione-gentile-nelle-scuole

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...