Salta al contenuto

LE VENDITE DI AUTO ELETTRICHE SUPERANO LE IBRIDE

Le vendite globali di nuovi veicoli elettrici sono raddoppiate nel 2021 superando per la prima volta quelle delle auto ibride. Le nuove vendite di veicoli elettrici in tutto il mondo nel 2021 sono state 4,6 milioni di unità, 2,2 volte in più rispetto al 2020, mentre le vendite di nuove auto ibride sono aumentate del 33% a 3,1 milioni, quasi triplicate rispetto al 2019. L’aumento delle vendite di veicoli elettrici è stato trainato dalla forte
Continua...

FARE PACE CON IL PIANETA

Le guerre sono spesso di origine geo-politica o di ordine economico, legate allo sfruttamento delle risorse o dei territori ma anche scontri dell’uomo nei confronti della natura, attività e processi che entrano in conflitto con l’ambiente. Le emissioni che gli esseri umani producono e che si riversano nell’aria rappresentano gli elementi di maggior impatto sulla Terra e fonte di aggressione nei confronti dell’equilibrio ecologico e antropico. Per questo il principale modo per fare pace con
Continua...

LE RINNOVABILI RADDOPPIANO NELL’ANNO DEL COVID

Il 2021 è stato un altro anno record per le energie rinnovabili, nonostante la pandemia di Covid e l’aumento dei costi delle materie prime in tutto il mondo. Circa 290 GW di nuova capacità di generazione di energia rinnovabile, principalmente sotto forma di turbine eoliche e pannelli solari, sono stati installati in tutto il mondo nello scorso anno, battendo il record precedente del 2020. In base a questo trend di crescita, la capacità di generazione
Continua...

I NUOVI PATRIMONI DELL’UMANITÀ DEL 2021

A dicembre, come da tradizione, si è riunito il comitato dell’UNESCO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, per valutare le proposte avanzate dagli Stati firmatari della Convenzione del 2003 sulla Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale e approvare i beni e i luoghi da proteggere per l’umanità. Anche quest’anno la lista dei nuovi ingressi è lunga e variegata: dalla Rumba congolese, alla ricerca e raccolta del tartufo in Italia, dalla Durga
Continua...

EGITTO, LE PRIME DONNE NOMINATE GIUDICI

Al Cairo, in Egitto, 98 donne hanno prestato giuramento come prime donne giudice nel Consiglio di Stato del Paese, uno dei suoi principali organi giudiziari che in precedenza era composto da soli maschi. Il giudice supremo, Mohammed Hossam el-Din, che le ha nominate, ha affermato che “le donne sono un’importante aggiunta al Consiglio di Stato”, dopo che il presidente egiziano Abdel Fattah el-Sissi aveva chiesto alle donne di entrare a far parte del Consiglio di
Continua...

LE ENERGIE RINNOVABILI CRESCONO PIÙ DELLE ALTRE

Le energie rinnovabili vincono la sfida contro quelle non rinnovabili. Dal 2015 la crescita di nuova capacità elettrica generata da fonti rinnovabili ha superato quella generata da fonti non-rinnovabili e questa tendenza è in costante aumento. L’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA) indica nelle rilevazioni dell’ultimo anno una quota di espansione delle fonti di energia rinnovabili del 72% di tutta la nuova generazione elettrica nel mondo. L’energia rinnovabile vince su petrolio e gas e
Continua...

I GRATTACIELI SONO PIÙ SICURI 20 ANNI DOPO l’11 SETTEMBRE

ll disastro del World Trade Center del 2001 è stata l’evacuazione di grattacieli più massiccia di tutti i tempi e le esperienze delle migliaia di sopravvissuti che sono fuggiti con successo dalle torri gemelle hanno avuto un’influenza significativa sui codici e sugli standard edilizi degli anni che sono seguiti. I grattacieli di oggi possono essere svuotati in modo molto più sicuro e veloce in caso di emergenza. Oltre ai problemi arrecati da incendi e crolli, le
Continua...

4 SPECIE DI TONNI MINACCIATI TORNANO A POPOLARE I MARI

Secondo l’ultimo aggiornamento della Red List internazionale delle specie a rischio, quattro specie di tonno pescate commercialmente stanno registrando un significativo recupero grazie all’applicazione delle norme regionali sulla pesca degli ultimi dieci anni. “L’aggiornamento della Lista Rossa IUCN di oggi è un segnale potente che, nonostante le crescenti pressioni sui nostri oceani, le specie possono riprendersi se gli Stati si impegnano veramente in pratiche sostenibili”, ha affermato Bruno Oberle, direttore generale dell’IUCN. Gli Stati riuniti al
Continua...

IL MONDO SI ACCORDA PER TASSARE LE MULTINAZIONALI

I ministri delle finanze mondiali hanno raggiunto un accordo per costringere le multinazionali a pagare le tasse in tutti i Paesi in cui operano, superando le manipolazioni fiscali operate da molti gruppi internazionali per eludere le imposte. Il gruppo delle nazioni del G7 ha firmato un documento storico per stabilire, per la prima volta, un’imposta globale minima sulle società operanti in più Stati. Il principio dell’accordo siglato a Londra è che le multinazionali dovrebbero pagare un’aliquota
Continua...

IN 20 ANNI RIGENERATA UN’AREA VERDE COME LA FRANCIA

Un’area di foreste grande quanto tutta la superficie della Francia è ricresciuta nel mondo negli ultimi 20 anni. Quasi 59 milioni di ettari di alberi e vegetazione che hanno la capacità di immagazzinare più delle emissioni annuali di tutti gli Stati Uniti. Lo studio effettuato dal progetto Trillion Trees fornisce un quadro delle aree in cui si sono coordinati gli sforzi di ripristino ambientale più efficaci. Il progetto di ricerca ha analizzato 30 anni di dati di
Continua...

IL MONDO ABOLISCE IL LAVORO FORZATO

“Il mondo ha raggiunto una pietra miliare nella lotta ad una schiavitù moderna dopo che il Sudan è diventato il cinquantesimo Stato al mondo a sostenere il trattato delle Nazioni Unite contro il lavoro forzato”, ha dichiarato il 17 marzo l’Organizzazione internazionale del lavoro delle Nazioni Unite (ILO). Il patto legalmente vincolante del 2014 obbliga le nazioni ad adottare misure per prevenire il lavoro forzato, proteggerne le vittime e fornire risarcimenti a chi ne è
Continua...

IL MAGHREB ARABO SI RIUNISCE GRAZIE AL COUSCOUS

L’UNESCO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, ha accettato la domanda congiunta presentata da Marocco, Mauritania, Algeria e Tunisia e ha riconosciuto il couscous come patrimonio immateriale dell’umanità. L’approvazione riguarda nello specifico le “conoscenze, know-how e pratiche relative alla produzione e al consumo di couscous”, infatti nella risoluzione non viene specificata alcuna ricetta, ne viene attribuita la paternità di questo piatto tradizionale a base di semola o grano duro, condito
Continua...

STORICO CESSATE IL FUOCO TRA INDIA E PAKISTAN

India e Pakistan hanno dichiarato un cessate il fuoco congiunto lungo il confine non ufficiale tra i due paesi nella regione del Kashmir (la cosiddetta Linea di Controllo). L’intesa è stata accolta con positività sebbene rimangano delle perplessità sulla sua effettiva durata ed efficacia in un processo di pace che ancora potrebbe non aver raggiunto il proprio obiettivo finale. Dalla loro dichiarazione di indipendenza i due paesi si sono contesi questa regione dichiarandola parte integrante
Continua...

LE ESECUZIONI CAPITALI AI MINIMI NEL MONDO

Nel 2020 sono state giustiziate meno persone degli ultimi 30 anni. Le esecuzioni capitali nel mondo sono ai minimi storici e anche il numero di persone che sono state condannate a morte è in forte diminuzione da quando la Corte Suprema degli Stati Uniti, uno degli ultimi Paesi al mondo in cui esiste ancora la pena di morte, ha creato il quadro giuridico che disciplina la pena di morte, nel 1976. ll rapporto annuale del Death
Continua...

L’IRAN SI È ALFABETIZZATO: RADDOPPIATI I LETTERATI

In Iran nella popolazione compresa tra i 10 e i 49 anni, il tasso di alfabetizzazione ha raggiunto il 96,6%; lo ha reso noto l’Organizzazione del Movimento per l’Alfabetizzazione (LMO). Negli ultimi quarant’anni la Repubblica Teocratica ha investito molto sull’educazione combattendo l’analfabetismo e oggi ha raggiunto risultati significativi: prima della rivoluzione del 1979 infatti, il 51% delle persone non sapeva leggere e scrivere. Permangano ancora, tuttavia, delle differenze fra le città, più istruite, dove il
Continua...

INDIA E CINA RITIRANO GLI ESERCITI DAL CONFINE IN GUERRA

L’India e la Cina hanno completato il ritiro delle loro truppe schierate sul contestato confine himalayano, zona di scontri e di battaglie tra le due nazioni da decenni. I soldati hanno completato il loro ritiro dalla zona del lago Pangong Tso, avamposto di un confine conteso lungo 3.440 km dove le due nazioni sono in competizione per costruire infrastrutture lungo il confine rivendicato da ambedue le parti nella zona himalaiana. La Cina e l’India hanno annunciato la loro
Continua...
+

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...