Salta al contenuto

LA TERAPIA UNIVERSALE CHE BLOCCA LE VARIANTI DEL COVID

I ricercatori dell’Oregon State University sono riusciti a bloccare all’origine l’insinuarsi del Sars Cov2 nell’organismo umano grazie all’uso di una nuova nanotecnologia. Il gruppo di scienziati ha dimostrato che stimolando la produzione di una specifica proteina che funge da catalizzatore per le reazioni biochimiche, si può impedire alle varianti del virus di attaccare le cellule e provocare malattie respiratorie. La scoperta del team del professor Gaurav Sahay si basa sull’utilizzo di nanoparticelle lipidiche (LNP) contenenti
Continua...

TRASFUSO IL PRIMO SANGUE CRESCIUTO IN LABORATORIO

Per la prima volta nella storia della medicina sangue coltivato in laboratorio è stato trasfuso in due pazienti nel Regno Unito, avviando la prima ricerca clinica per combattere le malattie rare e sopperire alla mancanza di materiale ematico di gruppi sanguigni rari. I ricercatori della NHS Blood and Transplant di Bristol, Cambridge e Londra affermano che l’obiettivo non è quello di sostituire le donazioni regolari di sangue umano ma mettere a punto la tecnologia che
Continua...

ADDIO ALL’INSULINA: UNA NUOVA VITA PER I DIABETICI

Più della metà dei pazienti con diabete grave di tipo 1 ha raggiunto l’indipendenza dall’insulina dopo aver ricevuto un trapianto di cellule insulari pancreatiche attraverso un nuovo metodo messo a punto dai ricercatori dell’Università della Pennsylvania. Il nuovo approccio utilizza la deplezione delle cellule T per evitare che le isole trapiantate vengano danneggiate o stressate prima che venga stabilito un nuovo afflusso di sangue dal fegato, rendendo il processo di attecchimento e sopravvivenza delle isole
Continua...

IL PRIMO BAMBINO SALVATO IN UTERO CON TRATTAMENTO SUI GENI

Una bambina canadese viene oggi celebrata nel mondo scientifico come la prima a essere stata curata in utero per una malattia genetica che l’avrebbe rapidamente uccisa. Ayla Bashir, che vive a Ottawa, in Canada, ha subito un trattamento sperimentale nel 2021, mentre era ancora feto, dopo che i test prenatali avevano diagnosticato la malattia di Pompe, una rara sindrome ereditaria solitamente fatale, che aveva già posto fine alla vita di due delle sue sorelle. Ayla,
Continua...

STARE CON I PROPRI ANIMALI DOMESTICI IN OSPEDALE: ORA SI PUÒ

Il legame che esiste tra chi vive con i propri animali domestici è spesso molto forte e la sua interruzione, provocata da un ricovero o da una lungodegenza ospedaliera, può rappresentare un elemento di sofferenza per entrambi. Per questo motivo sono molti gli ospedali che stanno creando delle possibilità per permettere ai pazienti di stare con i propri animali, organizzando spazi e procedure idonee. L’ultimo in ordine di tempo è l’ospedale di Biella, in Piemonte,
Continua...

LO ZIMBABWE APPROVA IL PRIMO FARMACO CHE PREVIENE L’HIV

Le autorità sanitarie dello Zimbabwe hanno dato il via libera all’utilizzo del primo medicinale antiretrovirale di lunga durata per la prevenzione dell’Hiv-Aids. Il Paese è il primo in Africa e il terzo al mondo, dopo Australia e Stati Uniti, ad adottare questa terapia farmacologica preventiva che può bloccare la trasmissione del virus. Nel mondo sono oltre 38 milioni le persone che convivono con l’Hiv, di cui 25,7 milioni in Africa, secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale
Continua...

APPROVATO IL PRIMO FARMACO CHE DIMEZZA IL COLESTEROLO

È arrivato in Italia, rimborsabile dal Servizio Sanitario Nazionale, un farmaco in grado di ridurre drasticamente i livelli di colesterolo cattivo, la principale causa delle malattie cardiovascolari che provocano circa 220.000 vittime all’anno solo nel nostro Paese. Basato sui siRNA, una classe di molecole che riescono ad agire sulla causa invece che sui sintomi, questo inibitore di nuova concezione interferisce con la produzione delle proteine che causano le malattie. I risultati dell’azione dell’Inclisiran sono stati
Continua...

LA SCOPERTA CHE RIDUCE LE MORTI PER INSUFFICIENZA CARDIACA

L’insufficienza cardiaca è una malattia cronica che colpisce circa 64 milioni di persone in tutto il mondo, provocando gravosi effetti in termini di morbilità e mortalità e che rappresenta la causa principale di ospedalizzazione nelle persone con età superiore ai 65 anni. Un nuovo farmaco della classe delle glifozine è stato approvato in Italia per la cura dello scompenso cardiaco e dopo i primi mesi di utilizzo ha mostrato di aver ridotto significativamente, abbassandolo del
Continua...

IL NUOVO VACCINO PER LA MALARIA FUNZIONA

I ricercatori dell’Università di Oxford hanno sviluppato e testato un nuovo vaccino per la malaria che ha dimostrato un’efficacia dell’80%, un risultato che secondo la professoressa Katie Ewer che fa parte del team che lo ha scoperto “potrebbe cambiare il mondo”. C’è voluto più di un secolo per sviluppare un vaccino poiché il parassita della malaria, trasmesso dalle zanzare, è estremamente complesso ed elusivo e cambia forme all’interno del corpo ospitante, il che rende difficile
Continua...

LA CURA CONTRO LA SLA FUNZIONA: A TORINO I PRIMI RISULTATI

“Il farmaco è già a disposizione dei malati” e i risultati sono “straordinari, mai osservati precedentemente nel trattamento della SLA”. Sono stati resi noti dalla Città della Salute di Torino e pubblicati sulla più prestigiosa rivista scientifica mondiale in ambito medico, il New England Journal of Medicine, i risultati dello studio internazionale sul Tofersen, il farmaco che ha dimostrato un rallentamento ed in alcuni casi un’inversione della progressione clinica della Sclerosi laterale amiotrofica (SLA) di
Continua...

ARRIVA LA LAMPADINA CHE ABBATTE IL COVID

Le prime lampade a LED che, oltre a illuminare, sono in grado di sanificare da batteri e virus – tra cui il Covid – sono state sviluppate dai centri di ricerca dall’ENEA, l’Agenzia nazionale per lo sviluppo sostenibile. Le due tecnologie si chiamano SAVE e UV-CiSANA e si basano su sistemi LED di tipo UV-C di facile installazione e utilizzo. Rispetto ai sistemi di illuminazione sanificanti utilizzati da anni soprattutto in ambito ospedaliero, queste lampade
Continua...

SCOPERTO COME INVERTIRE IL PROCESSO DELL’ALZHEIMER

Gli scienziati dell’Università dell’Illinois-Chicago hanno scoperto un metodo per invertire il processo di degenerazione cellulare del morbo di Alzheimer e la perdita di memoria, riuscendo a ottenere, per la prima volta, la formazione di nuove cellule cerebrali. La terapia genica perfezionata dai ricercatori ha provocato la nascita di nuovi neuroni nell’ippocampo, la regione del cervello deputata all’apprendimento e alla memoria che viene compromessa dalle mutazioni legate al morbo di Alzheimer. “Questa è la prima volta
Continua...

LA SVOLTA NELLA CURA DEL TUMORE ALL’OVAIO

Un tumore difficile da diagnosticare e da curare che colpisce in Italia oltre 5.200 donne ogni anno. Una nuova terapia per il cancro dell’ovaio è stata ufficialmente approvata e i suoi risultati, presentati al Congresso della Società europea di oncologia medica Esmo, sono stati definiti dagli oncologi “un evento storico”. Un nuovo farmaco inibitore, l’Olaparib, ha dimostrato di migliorare significativamente la sopravvivenza con 2 pazienti su 3 a 5-7 anni dalla diagnosi. Per questa neoplasia,
Continua...

SCOPERTO COME RIGENERARE I NERVI DOPO UN INFORTUNIO

I ricercatori dell’Università della California, Los Angeles, hanno scoperto uno sconosciuto effetto di un composto chimico estremamente comune, il perossido di idrogeno, in grado di permettere la rigenerazione dei nervi in ​​seguito a un infortunio o alla degenerazione. Le lesioni neuropatologiche del sistema nevoso periferico e la degenerazione neuronale sono danni cellulari che possono portare alla paralisi o all’invalidità totale; il perossido di idrogeno (H2O2) prodotto nell’epidermide è responsabile della riparazione dei nervi dopo una
Continua...

LA NUOVA CURA PER IL MAL DI SCHIENA CRONICO FUNZIONA

Un nuovo trattamento incentrato sulla riqualificazione del modo in cui la schiena e il cervello comunicano è stato scoperto da un gruppo di ricercatori australiani ed ha mostrato di essere efficace per le persone affette da mal di schiena cronico, una delle patologie più invalidanti tra la popolazione mondiale. La nuova terapia è denominata Riqualificazione sensomotoria e modifica il modo in cui le persone gestiscono il proprio corpo nel contesto del dolore, come elaborano le
Continua...

APPROVATO IL PRIMO FARMACO PER CURARE L’ALOPECIA

L’Agenzia Europea per i medicinali (EMA) ha approvato il Baricitinib come prima e unica terapia orale per adulti con alopecia areata grave. Questa patologia autoimmune che colpisce in Italia il 2% della popolazione e nel mondo 147 milioni di persone non disponeva finora di nessuna cura o trattamenti specifici e obbligava il ricorso a soluzioni estetiche o cosmetiche che mal celavano gli effetti della perdita di capelli, provocando effetti psicologici in molti casi gravi. In
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...