Salta al contenuto

CAMBIANO I PARAMETRI DELLA BELLEZZA

image

Belle così, come la natura le ha fatte. Questo è il messaggio che da un po’ di tempo si sta cercando di trasmettere alle donne, a partire dai modelli che vengono proposti dai media e dalle passerelle dei grandi stilisti.

La scorsa settimana il parlamento francese, rinomata sede di moda, da dove partono le grandi tendenze nel mondo, ha approvato la legge che definisce i parametri per le modelle che sfilano in relazione alla loro massa corporea. E’ stata chiamata la legge sulla sanità delle modelle, contro l’anoressia.

La legge permette di svolgere l’attività di indossatrice a tutte le ragazze con un indice di massa corporeo superiore a 18: i parametri medici affermano che l’indice di massa corporea medio per gli adulti è tra 18,5 e 24,9.

L’industria della moda incomincia ad ampliare il concetto di bellezza a taglie più realistiche ed umane con nuovi modelli culturali ed esempi che aiutino le ragazze ad identificarsi in forme più vicine alle loro.

È stata approvata anche una misura che regola l’“apologia dell’anoressia”. Lo scopo è quello di regolare e definire delle regole per i siti che promuovono un’eccessiva perdita di peso ed un modello di bellezza incentrato sulla magrezza. Lo stesso vale per i ritocchi sulle fotografie a scopo commerciale e per l’utilizzo dei macchinari per l’abbronzatura che sono stati regolamentati.

Una legge simile è stata approvata già in Israele nel 2012. Il principio è che le modelle eccessivamente magre rappresentano un esempio scorretto che si ripercuote sulla diffusione dei disturbi alimentari, in particolare l’anoressia. In Israele il fotoritocco non è stato vietato ma quando viene applicato, la legge richiede che venga indicato, con una scritta evidente.

Altri esempi che vanno nella direzione di un modello di bellezza più realistico sono stati sperimentati in diversi paesi come il Regno Unito, l’Olanda e la Spagna dove durante le settimane internazionali della moda sono state svolte iniziative che hanno proposto modelli di donne più realistici. In Italia dal dicembre 2006 esiste un accordo per il “Manifesto nazionale di autoregolazione della moda italiana contro l’anoressia”.

Se ne parlava da tempo ma ora le parole "prendono forma".

_______________________________________________

Fonte: Parlamento Francese; Ministero Salute

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...