Salta al contenuto

I VILLAGGI RIPORTATI ALLA LUCE

image

La Romania pullula di piccoli
villaggi arroccati sulle cime dei monti, dove le persone vivono senza energia
elettrica e senza connessioni con il mondo.

Un giovane avvocato rumeno, ex
dipendente di un’agenzia pubblicitaria, si è imbattuto per caso in uno di
questi villaggi durante un’escursione in montagna e ne è rimasto
colpito. Da allora, Julian Angheluta ha
fondato “Free Miorita”, una organizzazione no profit con la quale si è impegnato a promuovere un ambizioso progetto che sfida il fenomeno dell’inurbamento, “Luce per
la Romania”.

In sella alla sua bici, Julian
percorre centinaia di chilometri per fare una mappatura dei villaggi rumeni che non sono raggiunti dall’energia elettrica e per cercare sponsor disposti a finanziare
l’installazione di pannelli solari in questi posti dimenticati anche dalle
carte geografiche. Grazie al suo impegno nell’autunno del 2013, Ursici è
diventato il primo villaggio della Romania ad essere illuminato ad energia solare,
seguito da Inelet, Cruhla e Cornatea. 

Oltre ai pannelli solari, Julian insieme ad altri volontari é riuscito a portare nei villaggi anche computer per
le piccole scuole, a volte frequentate anche solo da tre bambini.

Portare la luce in questi villaggi vuol dire
anche ridare vita a tradizioni e storie che altrimenti sarebbero dimenticate.


Fonte: Freemiorita

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...