Salta al contenuto

LE SFERE SENSITIVE CHE APRONO I CONCERTI ANCHE AI SORDI

image

Ascoltare la musica ad un concerto, condividere l’emozione di un canto in coro o di un momento di grande virtuosismo. Da oggi anche le persone sorde possono farlo come tutti gli altri.

Si chiamano “Sensitive Spheres” e sono un ingegnoso prodotto della tecnologia applicata al servizio dell’uomo. Le ha sviluppate la Toyota nell’ambito della ricerca nella Human Innovation che da tempo svolge. Si tratta di una superficie vibrante retroilluminata in forma di semisfera che consente di percepire la frequenza del suono attraverso il tatto, posandoci sopra le mani. Le sfere trasmettono il ritmo attraverso la dinamica della luce e l’atmosfera attraverso il colore.

Il progetto è stato realizzato con il supporto dell’Ente Nazionale Sordi che ha fornito indicazioni e feedback sensoriali dei nuovi dispositivi multisensoriali che riescono a creare per la prima volta una sintesi perfetta tra udito, tatto e vista.

Le sfere sensitive sono state lanciate al Torino Jazz Festival ed hanno replicato ad Umbria Jazz, due dei principali festival del nostro paese.

Perchè tutti possano provare la meraviglia della musica.


Fonte: ToyotaStudio Nebula

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...