Salta al contenuto

L’ITALIA CHE PEDALA E LA BICIPOLITANA

image

Tre città italiane spiccano nella classifica delle venti città europee con la maggior percentuale di utilizzo della bici sul totale degli spostamenti urbani.

Lo dice l’A Bi Ci della ciclabilità pubblicato in Aprile da Legambiente. A Pesaro, Ferrara e Bolzano infatti un abitante su quattro sceglie la bicicletta per i suoi spostamenti quotidiani. Molte altre città italiane hanno standard di ciclabilità di livello europeo, tra queste Ravenna, Rimini, Piacenza, Sondrio e Venezia-Mestre, dove almeno il 20% degli abitanti usa regolarmente la bicicletta come mezzo di trasporto.
Il merito è anche delle amministrazioni cittadine che hanno promosso lo spostamento su due ruote attraverso politiche mirate, come la messa in sicurezza dello spostamento non motorizzato, tramite la riduzione dei limiti di velocità per i veicoli a motore, le campagne di comunicazione per promuovere la mobilità ciclabile e l’ampliamento dei percorsi per le due ruote.

Particolarmente innovativa è la Bicipolitana di Pesaro, una metropolitana dove le rotaie sono percorsi ciclabili. I cittadini hanno risposto con entusiasmo utilizzando regolarmente la bicicletta per andare a scuola ed al lavoro, senza costi di carburante e nel rispetto dell’ambiente.

“Il cambiamento degli stili di mobilità […] è probabilmente favorito dalla crisi del vecchio modo di muoversi all’interno delle aree urbane”, ha sottolineato Legambiente, “c’è una forte insofferenza rispetto ad una quotidianità fatta spesso di ingorghi, stress, tempo perso, smog e così chi pedala prende sempre più spazio”.
Legambiente ha presentato il suo rapporto in occasione del festival VeloLove, un circuito di feste, spettacoli, iniziative culturali che coinvolgeranno i ciclisti urbani nei mesi di Maggio e Giugno.


Fonte: Legambiente; VeloLove

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...