Salta al contenuto

LA BIBLIOTECA NATA NELLA STAZIONCINA DI MONTAGNA

image

Un minuscolo comune di montagna in provincia di Parma negli anni aveva dismesso la piccola stazione dei treni, dove non passava ormai quasi più nessuno. Grazie al custode e tanti passeggeri che hanno donato i libri la stazioncina e diventata nel tempo una piccola biblioteca con tanti volumi e un luogo .

La libreria di Ghiare di Berceto è adesso aperta a tutti nella sala d’attesa della ferrovia e l’unica regola è – quando mi hai letto riportami a casa. Un’iniziativa che si basa sulla buona volontà e sulla fiducia perché non esiste un bibliotecario che controlla ma solo persone che prendono i libri e che ne portano. Un’idea che oltre a far rinascere e a dare onore alla piccola stazione di montagna, permette anche di rendere più piacevole la sosta di viaggiatori e pendolari, e non solo.

La locale biblioteca comunale, visto il successo, ha fornito altri volumi e ora la sala di attesa ne ha più di mille e ogni giorno aumentano. Per molti è diventato un luogo di raccoglimento e di poesia.


Fonte: La Repubblica – 3 marzo 2018

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...