Salta al contenuto

LA BORSA ABBANDONA LE ARMI: NASCONO I FONDI PACIFISTI

image

La principale società di gestione del risparmio al mondo, BlackRock, ha lanciato per la prima volta sul mercato due nuovi fondi di investimento con strategie che eliminano ogni investimento in aziende che producano, commercializzino o vendano armi da fuoco per i civili.

In risposta alle stragi compiute da giovani armati nelle scuole e alle campagne di boicottaggio della vendita di armi, seguite all’ultimo massacro di studenti nel liceo di Parkland in Florida, la compagnia americana è scesa in campo proponendo un’azione concreta che modifica sostanzialmente la sua filosofia di investimento. I due nuovi fondi ESG escludono completamente azioni e obbligazioni emesse da società il cui business sia quello delle armi. Questi fondi fanno parte degli strumenti finanziari che selezionano gli investimenti sulla base di politiche ambientali, sociali e di governance etiche. 

BlackRock è solo l’ultimo operatore finanziario a dissociarsi dagli interessi della National Rifle Association, la potente lobby delle armi americana, a testimonianza del cambiamento dell’opinione pubblica statunitense. Nei mesi scorsi si è assistito al disinvestimento di numerosi fondi pensione, banche e società di gestione. Con 6 mila trilioni di dollari di patrimonio gestito, BlackRock è il più grande investitore finanziario del mondo e la sua scelta potrebbe essere in grado di mettere in ginocchio non solo lobby di interesse ma anche Stati e governi nazionali. Nella sua lettera annuale, l’amministratore delegato di BlackRock, rivolgendosi ai vertici delle società partecipate ha lanciato un messaggio: “Se volete conservare il nostro appoggio dovete dare un contributo positivo alla società”.


Fonte: Financial Times; BlackRock – 10 aprile 2018

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...