Salta al contenuto

130 DESAPARECIDOS ARGENTINI RITROVATI DOPO 40 ANNI

image

Sono stati oltre 500 i bambini fatti sparire dai militari durante gli anni della dittatura argentina che dal 1976 al 1983 ha creato il fenomeno dei Desaparecidos.

Le nonne di Plaza de Majo, il gruppo che da allora si batte per ritrovare i propri ragazzi, festeggia oggi, 40 anni dopo, il 130° ritrovato, si chiama Javier Matías Darroux Mijalchuk e ha proprio 40 anni, tutti passati senza sapere la sua vera identità. Matías sparì quando aveva appena 4 mesi, nel 1977. Sua madre ricevette una chiamata che la invitava a Buenos Aires per avere notizie del compagno scomparso, andò all’appuntamento con il figlio e da quel momento non si ebbero più notizie di lei. Il neonato fu trovato da una signora in strada e fu dato in adozione. Oggi, grazie all’instancabile lavoro delle Abuelas de Plaza de Majo, Matías conosce il suo vero nome, la sua identità e la sua famiglia ed ha cominciato una nuova ricerca, quella dei suoi fratelli dispersi come lui.

“La restituzione della mia identità è un omaggio ai miei genitori” dice Matías. “Voglio ringraziare dal profondo del mio cuore mio zio Roberto che non ha mai perso la speranza e che in 40 anni non ha mai cambiato numero di telefono fiducioso di ricevere quella chiamata che stava aspettando e che un giorno finalmente è arrivata. Quando ci siamo potuti incontrare mi ha guardato e mi ha detto – Sei tu Javi? – e mi ha abbracciato come mai nessuno aveva fatto prima.

Fonte: El Dia – 14 giugno 2019

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali 

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...