Salta al contenuto

PER TORNARE A SENTIRE ARRIVA LA STAMPA 3D DELLA TAC

image

Grazie a un’operazione di ricostruzione dell’osso temporale
tramite la tecnologia 3D, all’ospedale pediatrico Santobono-Pausillipon di
Napoli una bimba ha riacquistato l’udito.

La tecnica, utilizzata per la prima volta in campo
otochirurgico in Italia, è il risultato della collaborazione tra diversi specialisti e un complesso impegno interdisciplinare. La piccola paziente affetta da Atresia auricolare, una
malformazione congenita che causa l’ostruzione del condotto
uditivo esterno e spesso associata a una modificazione del padiglione auricolare, presentava un grave deficit uditivo. Attraverso l’utilizzo della ricostruzione 3D a partire dalle
immagini ricavate con la tomografia computerizzata, l’equipe medica ha potuto ricreare
un modello anatomico dettagliato della struttura interessata che ha
permesso di pianificare con estrema precisione la strategia operatoria. Questo procedimento ha consentito la comprensione del caso specifico e il successo operatorio. I medici Della Volpe, De Luca, Varicchio e Granata con l’ingegnere biomedico Luigi Luppariello sono riusciti in un operazione mai realizzata prima in Italia.

_____________________

Fonte: Ospedale Santobono Pausilipon – 13 giugno 2020

image

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact cheching delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali-e-portare-la-comunicazione-gentile-nelle-scuole

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...