Salta al contenuto

I CONTADINI VINCONO CONTRO LA MULTINAZIONALE

image

Con una storica sentenza la Corte d’Appello dell’Aja ha
condannato la multinazionale petrolifera Shell Nigeria al risarcimento di due
agricoltori nigeriani per i danni causati dalle fuoriuscite di petrolio
verificatisi tra il 2004 e il 2007 nell’area del Delta del Niger.

La società madre, la anglo-olandese Royal Dutch Shell non è
stata ritenuta responsabile degli eventi ma è stata obbligata dal tribunale a installare un sistema di rilevamento delle fuoriuscite sull’oleodotto Oruma, al
fine di prevenire ulteriori incidenti.

La causa avviata 13 anni fa è stata intentata da
quattro contadini nigeriani, due dei quali deceduti nel corso dell’azione legale, con
il supporto dell’associazione ambientalista “Friends of the Earth”, il cui
rappresentante nei Paesi Bassi, Donald Pols, ha affermato: “Questa è una
notizia fantastica per l’ambiente e per le persone che vivono nei paesi in via
di sviluppo. Fino a questa mattina le multinazionali olandesi potevano agire
impunemente nei paesi in via di sviluppo. (…) Da questo momento in poi le
multinazionali olandesi saranno ritenute responsabili delle loro attività e
delle loro azioni”.

I contadini nigeriani dell’area hanno accolto la sentenza
con lacrime e urla di gioia. La decisione inoltre potrebbe rappresentare un precedente per aprire a ulteriori estensioni in casi analoghi che coinvolgono altre compagnie petrolifere e non solo.

_________________

Fonte: Al Jazeera – 29 gennaio 2021

image

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact-checking delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali-e-portare-la-comunicazione-gentile-nelle-scuole

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...