Salta al contenuto

SCOPERTI I SITI MAGGIORI EMETTITORI DI METANO AL MONDO

Un nuovo strumento a bordo della Stazione Spaziale sta individuando, per la prima volta, i più importanti siti emettitori di metano sul nostro pianeta, il potente gas serra tra i maggiori responsabili del cambiamento climatico. La missione EMIT (Earth Surface Mineral Dust Source Investigation) della NASA ha identificato nei primi due mesi di lavoro più di 50 “super-emettitori” in Asia centrale, Medio Oriente e Stati Uniti sudoccidentali che emettono nell’atmosfera metano a tassi estremamente elevati.
Continua...

SCOPERTO IL METODO PER RIMUOVERE LE MICROPLASTICHE

Un filtro ecologico in grado di rimuovere le microplastiche di dimensioni da micro a nano nell’acqua è stato inventato da un gruppo di ricercatori coreano. Le microplastiche sono plastiche molto piccole (meno di 5 mm) che attraverso la catena alimentare si accumulano nel corpo umano rappresentando una minaccia per la salute e disturbando le funzioni biologiche. La loro rimozione è molto complessa a causa della dimensione e del fatto che il loro filtraggio comporta l’intasamento dei
Continua...

ARRIVA L’ACCORDO MONDIALE CONTRO L’INQUINAMENTO PLASTICO

I capi di Stato, i ministri dell’ambiente e i rappresentanti di 175 nazioni hanno approvato una risoluzione storica all’Assemblea delle Nazioni Unite per l’ambiente, per porre fine all’inquinamento da plastica e per un accordo internazionale legalmente vincolante che entrerà in vigore entro il 2024. La risoluzione è considerata un passaggio storico e l’atto giuridico ufficiale da cui iniziano i lavori per il primo Trattato mondiale sull’inquinamento plastico che affronta l’intero ciclo di vita della plastica,
Continua...

ARRIVA IL PRIMO TRATTORE A EMISSIONI ZERO

Il primo trattore ibrido a biometano ed elettrico al mondo per uso agricolo professionale è stato presentato al mercato ed è pronto ad essere commercializzato. Si chiama Auga M1 ed è stato realizzato dal più grande produttore europeo di alimenti biologici, il gruppo Lituano Auga, che compie il primo passo nella transizione per un’agricoltura che elimini l’inquinamento climatico lungo tutta la filiera alimentare, dal campo alla tavola, consentendo di produrre cibo senza impatto per la
Continua...

LE LATTINE DIVENTANO DI CARTA: COCA COLA APRE LA STRADA

La Coca Cola, la bevanda più consumata nel mondo, ha lanciato la nuova alternativa alla lattina di alluminio estremamente inquinante, la bottiglia di carta. Dopo essere stata valutata per diversi anni uno dei marchi più inquinanti al mondo, la grande multinazionale ha cercato una soluzione per abbattere questo triste primato e ha lavorato in collaborazione con l’azienda danese Paboco, specializzata in imballaggi riciclabili per i prodotti, per costruire la nuova lattina di carta. La sfida presenta
Continua...

I CONTADINI VINCONO CONTRO LA MULTINAZIONALE

Con una storica sentenza la Corte d’Appello dell’Aja ha condannato la multinazionale petrolifera Shell Nigeria al risarcimento di due agricoltori nigeriani per i danni causati dalle fuoriuscite di petrolio verificatisi tra il 2004 e il 2007 nell’area del Delta del Niger. La società madre, la anglo-olandese Royal Dutch Shell non è stata ritenuta responsabile degli eventi ma è stata obbligata dal tribunale a installare un sistema di rilevamento delle fuoriuscite sull’oleodotto Oruma, al fine di
Continua...

IN CITTÀ ARRIVANO LE PUBBLICITÀ  MANGIA-SMOG

Sono stati installati a Milano e Roma e in diverse città nel Regno Unito, in altri paesi europei e in Medio Oriente cartelloni pubblicitari che assorbono l’inquinamento provocato dalle automobili e disperso nell’aria. Disposti anche su ponteggi, cantieri di restauro o lavori di riqualificazione urbana, hanno uno speciale tessuto multistrato che sfrutta il naturale ricircolo dell’aria per trattenere e disgregare le molecole inquinanti, riducendo così in modo significativo la concentrazione di agenti inquinanti nell’atmosfera. La
Continua...

L’EUROPA INQUINA SEMPRE MENO, NUOVO MINIMO DA 30 ANNI

L’Unione Europea sta riducendo le sue emissioni nocive ed è un trend che continua da 30 anni, toccando nuovi minimi.  Sono 26 gli agenti inquinanti monitorati nell’ultimo rapporto che l’agenzia europea per l’ambiente (EEA) ha consegnato alla commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite (UNECE). Il rapporto conferma la tendenza di lieve ma stabile miglioramento per quanto riguarda la riduzione delle emissioni dei principali inquinanti atmosferici dal 1990 ad oggi nell’area UE. In particolare, tra
Continua...

LA PULIZIA DEGLI OCEANI STA FUNZIONANDO

A quasi due anni dal lancio della più grande operazione di pulizia dell’oceano di sempre, la Ocean Cleanup ha portato a termine con successo la sua prima missione nel mare più inquinato al mondo. L’ambizioso progetto è stato quello di confermare che è possibile raccogliere la plastica, utilizzando le forze naturali dell’oceano presenti nella nel Great Pacific Garbage Patch, l’enorme isola di spazzatura galleggiante situato nell’Oceano Pacifico Dal lancio del primo sistema di pulizia nel settembre
Continua...

L’OLIO FRITTO ESAUSTO DIVENTA PLASTICA BIODEGRADABILE

I ricercatori dell’Università di Toronto Scarborough hanno, per la prima volta, trasformato l’olio da cucina residuo delle friggitrici di un McDonald’s locale in una resina biodegradabile. Questo processo permette all’olio esausto da cucina di diventare materiale ecologico per le stampanti 3D, un prodotto molto più economico e soprattutto che non lascia residui nell’ambiente, dissolvendosi da solo in natura. "La plastica è un problema perché la natura non si è evoluta per gestire i prodotti chimici di
Continua...

SCOPERTI I BATTERI CHE COMBATTONO I CAMBIAMENTI CLIMATICI

I ricercatori della Cornell University di New York hanno scoperto una nuova specie di batteri che è in grado di scomporre la materia organica che forma la lignina, un componente importante della biomassa vegetale e fondamentale nel regolare il ciclo del carbonio sulla Terra. Il nuovo batterio, la Madseniana, prende il nome dal defunto Gene Madsen, il professore di microbiologia che ha iniziato la ricerca e morto nel 2017, prima di poter confermare la scoperta.
Continua...

23 STATI USA DIMINUISCONO LE EMISSIONI, CONTROCORRENTE

23 Stati degli USA hanno deciso di non rinunciare a intraprendere la lotta all’inquinamento e alle emissioni nocive e hanno deciso di intentare una causa contro l’amministrazione Trump, che sta cercando di negare loro il diritto di stabilire i propri standard di emissioni più restrittivi. Il governatore della California Gavin Newsom ha firmato nei giorni scorsi due leggi per rendere più severi gli standard di emissione per gli autoveicoli. New York, Los Angeles e il Columbia
Continua...

NUOVE LEGGI NEL MONDO METTONO FINE ALL’USO DEL POLISTIROLO

Il Costa Rica ha scelto di dire addio al polistirolo. Una legge per “La gestione integrale dei rifiuti” è stata approvata dal Presidente della Repubblica e sancisce il divieto definitivo di importazione nel territorio nazionale, la commercializzazione e la consegna di qualsiasi prodotto di polietilene espanso, meglio noto come polistirolo. Il divieto entrerà in vigore nei tempi previsti dalla legge che stabilisce un periodo di uscita graduale in cui lo Stato promuoverà e incoraggerà la
Continua...

SORPRESA: L’ARIA IN ITALIA È PIÙ PULITA DI 40 ANNI FA

L’aria del nostro Paese è sempre più pulita e l’atmosfera più limpida rispetto al passato. La buona notizia proviene da uno studio dell’Università Statale di Milano e del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Gli scienziati hanno analizzato una variabile meteorologica che mai era stata oggetto di studi approfonditi, ovvero la visibilità orizzontale, che esprime la distanza massima alla quale un oggetto risulta visibile nell’atmosfera. La ricerca ha analizzato l’evoluzione della frequenza delle giornate con “atmosfera limpida”
Continua...

IL MONDO AUMENTA I CONSUMI MA L’ARIA E’ PIÙ PULITA

La produzione industriale continua a salire nel mondo ma l’inquinamento dell’aria sta diminuendo in gran parte dei Paesi industrializzati. I dati sulla qualità dell’aria negli Stati Uniti sono in miglioramento per l’ennesimo anno consecutivo e segnano un abbassamento dei livelli di sei principali inquinanti più dannosi per l’uomo: ozono, piombo, monossido di carbonio, biossido di azoto, anidride solforosa e particelle. Dal 1970 a oggi le emissioni aggregate di questi inquinanti comuni sono diminuite in media del
Continua...

ARRIVA IL BUS CHE RIPULISCE L’ARIA DELLA CITTÀ

Dopo i bus verdi di Madrid, è la città di Southampton a sperimentare un nuovo modello di trasporto pubblico in grado di abbattere l’inquinamento atmosferico. Uno dei maggiori operatori di trasporti del Regno Unito ha infatti lanciato in città un prototipo di bus – chiamato Bluestar – dotato di un sistema di filtraggio dell’aria nella parte superiore del veicolo in grado di catturare le microparticelle presenti in atmosfera mentre il bus è in movimento. L’Organizzazione
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...