Salta al contenuto

LAVORARE 4 GIORNI ALLA SETTIMANA: IL BELGIO DICE SI

Il diritto alla settimana lavorativa di quattro giorni arriva anche in Belgio.

L’iniziativa è inclusa in un pacchetto di riforme concordato dal governo di coalizione del Paese che comprende anche il diritto di spegnere i dispositivi e ignorare i messaggi di lavoro al di fuori dell’orario. I primi a beneficiare di questa riforma sono i circa 65.000 dipendenti del governo che hanno guadagnato il diritto alla disconnessione, con l’obiettivo di promuovere un maggiore equilibrio tra lavoro e vita privata. “Con questo accordo, abbiamo posto un faro per un’economia più innovativa, sostenibile e digitale. L’obiettivo è essere in grado di rafforzare le persone e le imprese” afferma Alexander de Croo, Primo Ministro belga.

La decisione spetterà al lavoratore e i dipendenti potranno richiedere una settimana lavorativa di quattro giorni per un periodo di prova di sei mesi, terminato il quale potranno decidere se confermarla oppure no. Il monte ore verrà mantenuto a 38 ore settimanali e in ciascuno dei quattro giorni si lavoreranno più ore.

La decisione segue iniziative analoghe già avviate con successo in altri Paesi come Islanda, Spagna, Giappone, Scozia e Emirati Arabi Uniti.

____________________

Fonte: Alexander De Croo

 

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact cheching delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO | Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali

Se trovi utile il nostro lavoro e credi nel principio del giornalismo costruttivo non-profit ✛ sostieni Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...