Salta al contenuto

IL PERÙ CREA LA PIÙ GRANDE AREA PER LA TUTELA DELLE TRIBÙ

image

Si trova nel cuore della foresta amazzonica e copre un area enorme che va dalle rive del Rio delle Amazzoni fino alle pendici delle Ande peruviane. 

La notizia, attesa da oltre un decennio di lavori, è giunta venerdì sera dal ministro dell’ambiente del Perù, Manuel Pulgar Vidal. “La creazione del Parco nazionale Sierra del Divisor è un evento storico ed è la conferma dell’impegno per la conservazione, lo sviluppo sostenibile e la lotta contro i cambiamenti climatici”.

L’area è abitata da diverse comunità indigene tra cui tribù mai contattate e da numerose specie animali rari ed in via di estinzione, come il giaguaro, l’armadillo gigante, il tapiro e lo uacarì. Oltre 3.000 specie di piante e animali, alcune delle quali non si trovano in nessun’altra parte del mondo. Il parco proteggerà le tribù indigene degli Iskonowa e degli Ashanink, che vivono in una parte isolata del parco in isolamento volontario. 

Le foreste della Sierra del Divisor saranno un polmone per il mondo, in grado di immagazzinare circa 165 milioni di tonnellate di carbonio e produrre tonnellate di ossigeno ogni giorno. 

Il nuovo parco consentirà di creare uno dei più grandi rifugi per la biodiversità sulla Terra.


Fonte: Peru Report; Andina

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...