Salta al contenuto

LA LEZIONE DI LEGALITÀ DEGLI IMMIGRATI A PALERMO

Alcuni commercianti bengalesi hanno trovato il coraggio di ribellarsi al pizzo denunciando le minacce e le estorsioni subite da parte di un gruppo appartenente alla criminalità organizzata.

Ḗ accaduto nel cuore di Palermo, a Ballarò, un quartiere che trasuda storia e violenza, testimone di un passato glorioso e di un presente infame.

La denuncia dei commercianti ha portato all’arresto lampo (le indagini sono durate solo un mese) di dieci criminali affiliati alla famiglia Rubino da parte della squadra mobile di Palermo. Gli arrestati dovranno rispondere alle accuse di tentato omicidio, estorsione, incendio, rapina, violenza privata, lesioni personali, il tutto aggravato dalla componente razziale dei crimini commessi.

I membri di AddioPizzo, movimento contro le mafie che ha avuto un ruolo di supporto ai commercianti nell’iter di denuncia, si sono detti molto soddisfatti per l’esito della vicenda che, vedendo coinvolta una comunità di immigrati, è la prima nel suo genere in Italia.


Fonte: Sudpress

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...