Salta al contenuto

I NONNI IN PRESTITO SALVANO LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ

image

Il ruolo educativo
dei nonni è estremamente incisivo sulla vita dei nipoti e il loro contributo è
sempre più richiesto dai giovani genitori che spesso sono impegnati al lavoro
per gran parte della giornata. Per molte famiglie che non dispongono della
risorsa dei nonni, la gestione dei bambini può risultare estremamente
difficoltosa, specialmente in caso di vulnerabilità economica.

La risposta a questo
problema sono i “nonni sociali”, una rete di nonni “in prestito” a disposizione
della comunità e a sostegno dei genitori in situazione di fragilità o difficoltà.

Ideato
dall’organizzazione di volontariato Auser
Lombardia, il progetto rivaluta la figura dei nonni come fattore di
potenziamento della comunità educante, a sostegno delle fragilità genitoriali.

“Il programma
riguarda la fascia di età da 0-6 anni, una fase delicata in cui l’apprendimento
segna fortemente il carattere dei bambini” spiega Ersilia Brambilla, presidente
Auser Lombardi. “Un periodo dove la presenza di una figura genitoriale segna
per sempre la vita futura dei piccoli, dunque in parziale assenza dei genitori
diventa ancora più fondamentale la figura dei nonni”. L’iniziativa che sta
allargando la sua rete a livello nazionale, prevede anche la possibilità di
utilizzare le sedi Auser per accogliere, organizzare momenti di festa e
laboratori. Il progetto durerà 3 anni e stima di raggiungere circa 250-300
bambini con le loro rispettive famiglie.

Nonno, tradotto dal
greco antico significa venerabile, puro, santo. Che siano naturali o “adottati”,
anche nella società moderna i nonni rimangono una fondamentale risorsa per i bambini
e per la società.


Fonte: Auser – 10 giugno 2017

Volonwrite per Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...