Salta al contenuto

LE NONNE FANNO I GIACIGLI AI POVERI CON LE BUSTE DI PLASTICA

image

Hanno
scelto di chiamarsi “Bag Ladies”: sono un gruppo di donne anziane del Tennessee (USA) che, solidali nei confronti di chi si trova in difficoltà e al tempo stesso con l’ambiente, hanno iniziato a trasformare vecchie buste di plastica in stuoie
per i senza dimora di Union City. Alcune
sono state inviate a Baton Rouge a chi era rimasto senza casa dopo l’alluvione
dell’agosto scorso in Lousiana.

“È
come una droga. Cominci a farne due o tre e ti dici ‘Sto davvero facendo la
differenza nella vita di qualcuno’ e ne vuoi fare altre” , afferma una di loro,
Janice Akin.

Si
comincia tagliando i sacchetti di plastica a strisce, che poi vengono legate
insieme e arrotolate in una sorta di gomitolo. Il “filo” – che con un gioco di
parole chiamano plarn, invece di yarn, visto che è fatto di plastica –
viene poi lavorato all’uncinetto: ci vogliono 600 buste per fare una stuoia di circa
1 metro di larghezza per 2 di lunghezza.

Nell’anno
appena passato le Bag Ladies hanno trasformato 52.000 buste in 88 stuoie. Il
gruppo è raddoppiato da quando, due anni fa, si è riunito per la prima volta.
Inoltre sono molte le persone che hanno contribuito alla causa portando le buste
di plastica che avevano accumulato.

L’appuntamento
settimanale è inoltre l’opportunità per queste arzille signore di rendersi
utili, nonostante l’artrosi, a chi ha più bisogno.


Fonte: WGN Tv; Huffington Post

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...