Salta al contenuto

PIÙ EQUILIBRIO TRA UOMINI E DONNE NEL MONDO

image

L’Istituto Europeo per la Parità di Genere ha pubblicato un nuovo aggiornamento del Gender Equality Index, il consolidamento delle ricerche condotte periodicamente fra i 28 Stati membri. Lo studio, che raccoglie i trend rilevati negli ultimi 10 anni, evidenzia importanti miglioramenti nelle dinamiche di parità tra uomo e donna.

La presenza dei due sessi nei diversi settori della società ha registrato una distribuzione più capillare e una maggiore neutralità. Uomini e donne hanno guadagnato più spazio anche nei settori dove sono stati storicamente meno attivi. La spinta maggiore nell’ultimo decennio riguarda l’accesso alle posizioni di vertice e di governo, soprattutto nel settore privato: la presenza femminile nei consigli di amministrazione delle società private e nei ruoli decisionali è aumentata di quasi 10 punti, attestandosi al 48,5%. A livello globale le donne occupano in media il 23% dei seggi parlamentari, con un incremento di 12 punti percentuali rispetto a 10 anni fa. Le quota di donne parlamentari

in Medio Oriente e in Africa del Nord è quadruplicato rispetto al 1997.

La sorpresa di quest’anno tuttavia riguarda l’Italia, che fra tutti i Paesi dell’Unione Europea ha registrato il miglioramento più significativo in fatto di uguaglianza fra uomini e donne. Il nostro Paese è passato dal 26esimo al 14esimo posto. Seguendo un trend generale europeo, l’Italia è migliorata soprattutto nell’area del potere e nei ruoli decisionali: le donne in parlamento sono passate dal 12% al 30%. L’altra macro area in salita è quella dell’educazione, dove le laureate superano oggi di due punti percentuali i loro colleghi.


Fonte: Atlas of Sustainable Development Goals 2017 – The World Bank; Europen Institute for Gender Equality – 10 ottobre 2017

Ufficio Studi Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...