Salta al contenuto

I LIBRI CONDIVISI PER TUTTI: LA RIVOLUZIONE ALL’UNIVERSITÀ

image

Un’intera biblioteca con tutti i libri di testo e le dispense a disposizione di tutti e in ogni momento? Una rivoluzione nel modo di accedere alla conoscenza, oltre che un prezioso segnale per abbattere barriere fisiche ed economiche. Ideata da due ex studenti della Bocconi, è un servizio che permette di accedere a gran parte delle pubblicazioni del mondo accademico. Con un abbonamento mensile, inferiore al costo di un libro, si può avere accesso a un catalogo di oltre 200 mila pubblicazioni, manuali, dispense, saggi e testi d’approfondimento in formato elettronico. I testi sono disponibili in tutti i 28 Paesi dell’UE e nelle lingue dei singoli Paesi. I testi si possono consultare su un tablet o computer e si possono sottolineare, corredare di appunti,

estrapolare, copiare e incollare, come qualsiasi altro testo. 

Il sistema si chiama Perlego ed è nato da una start-up fondata a Londra da due giovani italiani. Nelle università è già stata soprannominata la Spotify dei libri. I vantaggi sono non solo per gli studenti che risparmiano notevolmente sull’acquisto dei libri e possono avere sempre le versioni aggiornate dei volumi, ma anche per gli autori che ricevono una tutela per i loro diritti e per gli editori che pongono un freno alla contraffazione e al mercato delle fotocopie.

La start-up sta lavorando a un sistema che legga i testi messi a disposizione, con il sistema degli ebook: questo permetterà di non dover più leggere i libri per studiare e potrà facilitare l’apprendimento e la velocità di studio.


Fonte: Perlego – 4 ottobre 2018

Buone notizie cambiano il mondo. Firma la nostra petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...