Salta al contenuto

L’EREDITÀ AL MONDO. LE OPERE DI MUNCH PATRIMONIO DI TUTTI

image

L’urlo è
certamente la sua tela più nota ma Edvard Munch ha realizzato molte altre opere
custodite per la maggior parte nell’omonimo museo nella città di Oslo, dove
egli è vissuto ed ha formato la sua identità artistica. Il grande pittore
norvegese è rimasto sulla scena per oltre sessant’anni a cavallo tra ‘800 e
‘900 lasciando un grande patrimonio di dipinti, sculture, fotografie e
soprattutto disegni che ritraggono amici e familiari, lavoratori e bohemiens
che Munch frequentò nel corso della sua vita.

Fu lo stesso
artista, in punto di morte, a donare le sue opere alla città di Oslo che
costruì per l’occasione un apposito museo. Oggi il museo Munch, dopo un lungo
lavoro di catalogazione, ha messo a disposizione on line tutti gli
schizzi e le rappresentazioni grafiche del grande artista, alcune delle quali
provenienti da collezioni private, per un totale di 7.600 disegni consultabili
e scaricabili gratuitamente dal catalogo digitale.


Fonte: Munch Museet – 4 Giugno
2018

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...