Salta al contenuto

VICINI SENZA TOCCARSI: LA GENTILEZZA DEGLI ALBERI

image

È un fenomeno comune tra alcune specie di alberi ma raramente osservato da chi non presta troppa attenzione.

Si chiama “timidezza della corona” ed è una manifestazione che si verifica in particolare

tra alberi della stessa specie, in cui le corone di rami e foglie di piante diverse, crescono vicine ma senza mai toccarsi. Con l’età adulta, questi alberi formano una una chioma molto fitta con strette lacune tra un albero e l’altro simili a canali, disegnando lingue di luce che incorniciano perfettamente le piante.

Esistono molte ipotesi sul motivo di questo sviluppo così singolare. Alcune ritengono che sia un comportamento adattivo o che si tratti di una sorta di evoluzione convergente che tende a rispettare lo spazio individuale di ogni pianta, una sorta di gentilezza istintiva. Teorie più pragmatiche sostengono che si tratti di una potatura reciproca che alberi adiacenti subiscono mentre si sfiorano tra loro con il vento. Un’altra ipotesi ritiene che gli alberi mantengano il loro spazio al fine di prevenire la diffusione di larve di insetti che mangiano le foglie.

Alcune ricerche poi suggeriscono che le piante siano in grado di percepire la vicinanza dei vicini attraverso l’attività dei fitocromo fotorecettori e che rispettino in un certo senso lo spazio dell’altra pianta, non invadendo il suo territorio e per dargli la possibilità di catturare il più possible luce del sole di cui si nutre. 


Fonte: Wikipedia – 9 giugno 2018

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...