Salta al contenuto

L’ALBERO CHE NON SI ARRENDE

L’albero di Kalaloch è un monumento della natura che dimostra la capacità di resistere e di vincere della vita ed è diventato un simbolo della resilienza che supera anche gli ostacoli più insormontabili. Un peccio di Sitka, un tipo di abete americano che è cresciuto sulla costa dello Stato di Washington, negli Stati Uniti e che l’erosione dell’acqua ha privato del terreno su cui poggiava. Nonostante le tante avversità il centenario albero continua a restare
Continua...

L’ALBERO RESILIENTE DI WANAKA: LA NATURA RESISTE

Un salice che sembra crescere sulla superficie dell’acqua e che con la sua incrollabile resilienza simboleggia la speranza e la potente armonia della natura. Si chiama Wanaka Tree e prende il nome dalla località in cui sorge, nella regione di Otago, nell’isola meridionale della Nuova Zelanda. Questo albero resiste da oltre 25 anni alle piene e secche del lago, alle stagioni e ai fenomeni naturali che in questa regione sono molto rigidi e i suoi
Continua...

ALBERI CHE SONO MONUMENTI: UNA MAPPA PER TROVARLI

Sono 3.561 in Italia i patriarchi vegetali, gli alberi monumentali o storici che sono considerati patrimoni della natura. Sono piante di particolare valore naturalistico, paesaggistico, storico e culturale, veri e propri monumenti. Quello che li contraddistingue è la loro dimensione, la longevità, i legami storici, la loro rarità o i requisiti paesaggistici e storico-architettonici. In Italia i criteri generali per la definizione degli alberi monumentali sono stati definiti da alcuni articoli della legge n.10 del 14
Continua...

LE FORESTE INGLESI TORNANO NUMEROSE COME NEL MEDIOEVO

La copertura boschiva della Gran Bretagna è tornata ai livelli medievali. La superficie coperta da foreste rappresenta oggi il 13% della superficie globale terrestre, il 10% in Inghilterra, un livello raddoppiato dal 5% del 1919, allo stato attuale equivalente alla copertura presente durante il Medioevo, attorno al 1300.  Nel Regno Unito, a partire dalla fine della guerra nel 1945, è stata avviata una grande campagna per ripiantare e far ricrescere le antiche foreste britanniche. Il governo
Continua...

LA CASA COSTRUITA ATTORNO ALL’ALBERO SECOLARE

A Taipei, la popolosa capitale di Taiwan, c’è un albero secolare che spunta dal tetto di una casa. Il vecchio albero vive in mezzo al traffico della città, fiancheggiato da alti edifici ed è conosciuto dalla gente del posto come il “Grande albero del buon auspicio”. Quando la famiglia Gao si trasferì all’incrocio tra Roosevelt Road e Linsen South Road, nei pressi del vecchio albero nero, decise di non danneggiarlo e addirittura di incorporarlo nella propria
Continua...

LE FORESTE SI ESPANDONO: LA NATURA REAGISCE

La vita vegetale si sta espandendo in tutto il mondo e un nuovo studio scientifico, durato 25 anni, mostra che l’aumento delle piante sembra più attivo nelle aree ai margini delle grandi catene montuose di tutto il mondo e in particolare tutta la regione dell’Himalaya.  Lo sviluppo della vegetazione subnivale, quelle specie che crescono nella fascia al di sotto delle nevi perenni, è stato studiato dai ricercatori dell’Università di Exter, in Gran Bretagna, grazie alle
Continua...

2000 ALBERI ITALIANI CHE SONO DIVENTATI MONUMENTI

Sono 2.407 tra querce, platani, pini e cipressi e molti altri, gli alberi monumentali in Italia. Da quando è stato istituito l’Elenco degli alberi monumentali d’Italia, nel 2017, un censimento raccoglie e protegge esemplari o sistemi omogenei di alberi presenti sul territorio nazionale che si contraddistinguono per il loro elevato valore biologico ed ecologico, per l’importanza antropologico-culturale, per lo stretto rapporto con elementi di tipo architettonico, per la capacità di significare il paesaggio, sia in
Continua...

IL TRIBUTO ALL’ALBERO CENTENARIO:  DIVENTA UNA LIBRERIA

Negli ultimi 10 anni Sharalee Howard ha provato di tutto per salvare il grande albero di pioppo davanti alla sua casa in Idaho (USA), ma i suoi rami secchi continuavano a  cadere. Poi è arrivato il giorno in cui un grosso ramo dell’albero di 110 anni è caduto sulla macchina del figlio: era giunto il momento di abbatterlo prima che cadesse sulla casa. Ma Howard, una amante dei libri che lavora nella biblioteca locale a
Continua...

GLI ALBERI ABBATTUTI DALLA CATASTROFE RITROVANO VITA

Dopo la strage di alberi causata dal maltempo lo scorso novembre non si sono fatte attendere le iniziative che cercano di mettere in atto attività di recupero e l’impegno di chi ha deciso di non lasciarsi demoralizzare. Nelle comunità montane dell’area dolomitica esiste un’antica istituzione nella quale le famiglie proprietarie in modo indiviso e collettivo dei beni fondiari sono coinvolte nella gestione delle foreste attraverso le cosiddette Comunioni Familiari. Tramite le “Regole” tramandate di generazione in
Continua...

L’ALBERO PIÙ GRANDE AL MONDO: LA NATURA CHE RESISTE

Il più grande essere vivente al mondo è stato censito in India, è il baniano di Chandra Bose, vicino a Calcutta, in India. È un Ficus Benghalensis con una chioma che si estende per 14.500 metri quadrati, l’equivalente di circa due campi da calcio. L’immenso nonno di oltre 250 anni di età si appoggia al suolo con 3772 radici aeree distribuite su una superficie di 486 metri e un’altezza di 24,5 metri. Attorno a questo
Continua...

LA CITTÀ CON PIÙ ALBERI D’ITALIA

La presenza di vegetazione nelle città è un elemento di qualità della vita e di attenzione per l’ambiente che fa parte della cultura di una comunità e che si conquista e si protegge nel tempo. ll MIT di Boston, una delle più prestigiose università del mondo, ha sviluppato un algoritmo in collaborazione con Google che calcola “l’indice di verde visibile” nelle metropoli internazionali, individuando le 17 città più verdi del mondo. Torino è risultata l’unica
Continua...

VICINI SENZA TOCCARSI: LA GENTILEZZA DEGLI ALBERI

È un fenomeno comune tra alcune specie di alberi ma raramente osservato da chi non presta troppa attenzione. Si chiama “timidezza della corona” ed è una manifestazione che si verifica in particolare tra alberi della stessa specie, in cui le corone di rami e foglie di piante diverse, crescono vicine ma senza mai toccarsi. Con l’età adulta, questi alberi formano una una chioma molto fitta con strette lacune tra un albero e l’altro simili a canali, disegnando
Continua...

L’ALBERO DELLA VITA CHE CRESCE IN MEZZO AL DESERTO

Si trova proprio nel cuore del deserto, a più di due chilometri dalla città più vicina di Jebel Dukhan, in Bahrain. La gente del luogo lo chiama l’Albero della Vita perché nessuno sa spiegarsi come faccia a sopravvivere. Il maestoso albero secolare è una macchia verde proprio nel mezzo del deserto di sabbia, non c’è niente altro intorno. Nessun altro albero o arbusto cresce nel raggio di chilometri; la sua forza è stata in grado
Continua...

IL BIALBERO RINATO FIORISCE: LA NATURA RISPONDE

Si trova a Casorzo, tra le colline del Monferrato, in provincia di Asti, quello che gli abitanti della zona hanno battezzato “l’albero della felicità”. Si tratta di un albero di ciliegio nato sopra uno di gelso, un doppio albero o bialbero, come viene spesso chiamato. Si trova sulla strada che unisce Casorzo e Grana e pochi giorni fa è fiorito. Nessuno sa esattamente come sia stato possibile questo fenomeno che in natura è molto raro.
Continua...

PIANTARE ALBERI MENTRE SI NAVIGA

Non tutti i nostri comportamenti producono gli stessi effetti. Sia la stampa su carta che i siti internet producono emissioni di carbonio, questi ultimi per il fatto di essere ospitati in grandi server che consumano energia e per l’uso degli apparecchi elettronici utilizzati per consultarli. Un sito web produce mediamente 3,6 Kg di CO2 all’anno mentre una rivista cartacea circa 3,4 grammi per pagina stampata mentre un solo albero riesce a catturare e trasformare circa
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...