Salta al contenuto

L’UOMO CHE SALVA LE PIANTE DALL’ESTINZIONE

image

Paolo Belloni è stato un fotoreporter che, nato e cresciuto nel Nord Italia, ha compiuto il percorso contrario alla migrazione tradizionale e si è trasferito in Puglia per cercare un sito adatto alla sua missione: salvare il patrimonio genetico delle piante dalla massificazione e

dall’impoverimento microbiologico. 

Le specie vegetali coltivabili si stanno indebolendo molto a causa della perdita di fertilità dei suoli, della salinizzazione delle falde e dalla chimicizzazione dell’agricoltura. Tutto questo è poi accentuato dalla perdita della cultura contadina a favore di quella industriale di massa. Paolo ha creato a Cisternino, nel cuore della Valla d’Itria (Brindisi), un conservatorio botanico che come un’arca di Noè protegge le piante dall’estinzione e cura la valorizzazione della biodiversità. La sua collezione è immensa e raccoglie migliaia di piante in via d’estinzione o rare. Ci sono oltre 560 varietà diverse di fichi afghani, bosniaci, francesi, portoghesi, albanesi, israeliani e italiani: una delle esperienze di recupero e preservazione di piante antiche e rare tra le più importanti al mondo.

I Giardini di Pomona, che si estendono per oltre 10 ettari, sono una vera biblioteca vivente di alberi in cui si studiano le piante con un un centro di ricerca scientifica, un laboratorio didattico, un centro culturale e un museo etnografico. Il conservatorio botanico si propone di trasmettere queste varietà, selezionate nel corso dei millenni dagli agricoltori, alle generazioni future, come una sorta di catalogo vivente, vivibile e concreto delle buone pratiche per la conservazione durevole della vita sul pianeta.


Fonte: con la gentile collaborazione di Paolo Belloni, I Giardini Di Pomona – 6 febbraio 2018

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...