Salta al contenuto

L’ACQUA ESTRATTA DALL’ARIA: ORA SI PUÒ BERE L’ATMOSFERA

image

È arrivata sul mercato la prima acqua estratta completamente dall’aria.

La siccità che si protrae da oltre tre anni in Sudafrica ha fatto sì che Città del Capo soffra di una scarsità d’acqua mai vista prima. Un ingegnere sudafricano che ha lavorato per anni ad una nuova tecnologia per risolvere il problema della mancanza di acqua nella sua regione, è partito dal principio che nell’aria c’è nove volte più acqua di quanta ce ne sia nell’oceano. Brendan Williamson ha messo a punto una tecnologia che su larga scala sintetizza acqua dall’aria ed ha creato un impianto che riesce a produrre oltre 10.000 bottiglie d’acqua al giorno.

La raccolta dell’umidità dalla atmosfera inizia con una condensazione dell’acqua, le macchine Air Water trattano l’acqua attraverso un processo di filtrazione e sanificazione a più fasi, l’acqua viene rimineralizzata e quindi imbottigliata, fresca e perfettamente pura. Un furgoncino poi trasporta poi l’acqua dalla fabbrica a tutta la città di Cape Town. 

Cape Air Water ha deciso di rendere questo processo accessibile a tutti e offre anche una varietà di macchine estrattrici adatte a diversi ambienti. Una piccola macchina da appartamento è in grado di produrre fino a 33 litri al giorno ed è pensata per le famiglie. Altre unità monofase possono produrre circa da 100 a 150 litri al giorno. Ci sono infine unità più grandi che sono in grado di produrre una maggiore massa d’acqua che va da 2.000 a 10.000 litri al giorno. Queste macchine sono progettate per uffici, hotel, scuole e ospedali. 


Fonte: Air Water – 20 maggio 2019

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali 

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...